"La pioggia a Sud non fa "rumore", non quanto i GossipTribuno del Popolo
venerdì , 20 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

“La pioggia a Sud non fa “rumore”, non quanto i Gossip

Vorrei spendere due parole, perché tanto non guasta visto e considerato che sui social network si parla di tutto e di più e perlopiù di sciocchezze, in merito agli ultimi avvenimenti temporaleschi che hanno visto il loro devastante compiersi in meridione.

Più specificatamente in Calabria e più precisamente nei paraggi della Costa Ionica, quindi Locri, Siderno, Bovalino, Bianco, Ferruzzano, Brancaleone, ecc. Sono rimasta molto turbata per la “pochezza d’informazione” che è stata rivolta ai danni del maltempo. Naturalmente non faccio di tutta l’erba un fascio, alcuni blog quali “Tribuno del Popolo” di Torino, e i nostri giornali regionali hanno puntato i riflettori sull’accaduto. Le grandi reti e i mass media maggiori hanno posto in rilevanza notizie di poco conto quali gossip, e minuzie assolutamente irrilevanti dimenticando il Sud Italia. Dopo la tempesta di lamentele al riguardo da parte della gente del luogo, si sono degnati di dedicarci qualche “servizietto”. Dunque io dico a voi, smettetela di additarci quali piagnucolosi assistenzialisti e individui che godono del proprio vittimistico compiacimento: questo Paese ancora non è sufficientemente “Unito”, forse non lo è mai stato -Non ci lagnamo di certo per il piacere di… lo facciamo quando c’è qualcosa che non va-, Oppure lo è per pochi, trovo che ancora ci siano in ballo due pesi e due misure. Tutto questo per quanto mi riguarda è frutto di stereotipi, a loro volta figli dell’ignoranza. Si dovrebbe ragionare più in grande: cioè pensare questo Paese come unica o cosa, o se proprio vogliamo pensarlo eterogeneo qual è del resto dobbiamo farlo in chiave vincente e unificante: ovvero, le diversità paesistiche e culturali, linguistiche inerenti ai dialetti e alle pronunce sono proprio la diversità meravigliosa e caratteristica che ci deve far sentire fieri, non è certo una componente che deve allontanarci. Detto questo, grazie per l’attenzione e leggete tanto… c’è ancora troppa ignoranza.

Chiara Nirta

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top