La Regina Elisabetta compie 90 anni, ma non c'è proprio nulla da festeggiareTribuno del Popolo
martedì , 28 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

La Regina Elisabetta compie 90 anni, ma non c’è proprio nulla da festeggiare

La stampa occidentale è il “sollucchero” per il novantesimo compleanno della Regina Elisabetta. Non solo noi NON le facciamo gli auguri ma riteniamo il grande spazio riservato dai media alla celebrazione della “sovrana” come una spia rivelatrice dei foschi tempi in cui viviamo.

Quale sia il bizzarro scherzo del destino che porta milioni di persone a guardare con gioia al compleanno di una Regina, rimane un mistero. Siamo nel 2016 eppure la casa regnante britannica esiste ancora e davvero non riusciamo a comprendere per quale motivo si debba onorare un personaggio del genere. Nata nel 1926 Elizabeth Alexandra Mary Windsor, per la precisione il 21 aprile, rappresenta ogni il simbolo della casa regnante britannica, un simbolo che però osservando la storia del XX e del XIX secolo è una storia di oppressione e di colonialismo. In realtà non vorremmo nemmeno sembrare dei fanatici ma proprio non riusciamo a comprendere come mai i nostri quotidiani debbano dedicare speciali chilometrici sulla vita della Regina Elisabetta, che peraltro per fortuna non centra nulla con il nostro Paese, mentre al contrario in occasione degli anniversari di personaggi ben più nobili si è limitata a pochi e asettici capoversi. Sembra quasi che la stampa occidentale vada in sollucchero per la Regina, come se, nonostante tutto, siano ancora delle persone “speciali”. Per chi vi scrive ovviamente un Re non ha alcun valore e riteniamo che sia offensivo pubblicare questi articoli che sembrano quasi voler lisciare il pelo ai monarchi in modo imbarazzante.

Incoronata Regina il 2 giugno del 1953, Elisabetta che cosa ha mai fatto per il bene dell’umanità? Nulla. Eppure solo in quanto Regina d’Inghilterra uno stuolo di servi, giornalisti, intellettuali si prostra ai suoi piedi, dicendoci quanto sono bravi e belli gli inglesi e quanto sia stupenda la Corona. “Per abituarsi a portare la pesante corona imperiale, l’aveva tenuta in testa per giorni”, ci racconta la Stampa in modo imbarazzante, come se questo fosse un sacrificio per il popolo. Imbarazzante, appunto. Così come è imbarazzante il modo con cui i nostri giornalisti ci ricordano che il suo è il Regno più longevo di sempre. A noi cosa importa? Ben poco. Quello che sappiamo è che la monarchia britannica se per qualcuno è simbolo di potere e fasto per altri è simbolo di oppressione. E dato che tra poco un personaggio come Fidel Castro compirà 90 anni a sua volta, siamo curiosi di edere in che modo i quotidiani che oggi dedicano reportage di 20 pagine con foto della Regina si occuperanno del compleanno dell’Ex Lider Maximo. Sicuramente diranno che era un dittatore, un estremista, mentre al contrario per costoro i Re sono simbolo di moderazione.

Photo Credit: By Ibagli (Own work) [Public domain], via Wikimedia Commons

Tribuno del Popolo 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top