La Russia avvisa Kiev di non usare mercenari nel SudTribuno del Popolo
lunedì , 24 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

La Russia avvisa Kiev di non usare mercenari nel Sud

Il ministro degli Esteri ha detto di essere preoccupato riguardo al dispiegamento di forze ucraine e mercenari americani nella parte Sud-Est del Paese, e ha avvertito Kiev che se non cesserà le operazioni militari si potrebbe arrivare a una guerra civile. 

Photo Credit AFP Photo

Il ministro degli Esteri russo Lavrov ha avvisato Kiev che l’utilizzo di truppe e mercenari americani nella parte sud-Est dell’Ucraina potrebbe far precipitare la situazione anche verso una guerra civile. Dopo che lunedì Donetsk e Kharkov hanno dichiarato la loro indipendenza sulla falsariga di quanto fatto dalla Crimea, la giunta di Kiev ha subito inviato truppe nella regione per evitare potenziale disobbedienza da parte delle forze di sicurezza locali. Arsen Avakov, ministro degli Interni dell’Ucraina, ha confermato che verranno inviate forze speciali aggiuntive nel sud e nell’est del Paese da altre regioni. Secondo Mosca però tali forze speciali sarebbero state infarcite di militanti del Right Sektor, convocati per sopprimere le proteste nel sudest dell’Ucraina. Tra le forze speciali inoltre ci sarebbero anche diversi mercenari americani. La Russia per risolvere la situazione propone la federalizzazione del Paese con l’inserimento del russo come seconda lingua del Paese. Intanto però gli Stati Uniti accusano Mosca di essere dietro le proteste nell’Ucraina dell’Est e pertanto avrebbe chiesto al Cremlino di smetterla di destabilizzare l’Ucraina. La situazione resta comunque estremamente tesa ancor più che la popolazione dell’Est sembra essere favorevole più a Mosca che a Kiev.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top