Lavoro. I disoccupati sono oltre 3 milioni | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
martedì , 23 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Lavoro. I disoccupati sono oltre 3 milioni

La crisi avanza e la ripresa sembra sempre più lontana. A gennaio secondo i dati Istat il numero dei disoccupati ha superato quota tre milioni con un aumento del 3,8% in più rispetto a dicembre.

disoccupacion7cf

E’ crisi nera. Le speranze di una ripresa infatti si sono diradate dopo che sono uscite le date dell’Istat sulla situazione della disoccupazione in Italia. A gennaio, dati alla mano, il numero di disoccupati ha toccato quota tre milioni, con un aumento di 110.000 unità rispetto al mese precedente (+3,8%). Se invece si effettua lo stesso calcolo su base annua, i senza lavoro sono oltre mezzo milione di persone in più, un aumento del 22,7%. Attualmente il tasso di disoccupazione è salito all’11,7%. il più alto dall’inizio delle serie mensili (gennaio 2004) e dall’avvio di quelle trimestrali, dal quarto trimestre 1992. Ancora una volta, però, a pagare il prezzo più pesante sono i giovani tra i 15 e i 24 anni: il 38,7% è senza lavoro con punte che al Sud superano il 50%, contro il 29,7% del Nord e il 39,3% al Centro. Dati che mozzano il fiato e che soprattutto mostrano in modo inclemente la situazione drammatica del lavoro nel nostro Paese. L’Istat ha anche rilevato che nel 2012 il tasso complessivo di disoccupazione si è attestato intorno al 10,7%, in aumento rispetto all’8,4% del 2011. Drammatica anche la situazione precari, con un record negativo raggiunto dai lavoratori precari, arrivati a 2,8 milioni e 375.000 contratti a termine. Quanti pensano quindi che una ripresa dell’economia sia ormai alle porte devono confrontarsi con una realtà numerica che parla di una vera e propria emergenza occupazionale.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top