"Let's play for the migrants": e' l'appello del Porto alla UefaTribuno del Popolo
mercoledì , 18 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

“Let’s play for the migrants”: e’ l’appello del Porto alla Uefa

Nel dramma dei migranti si segnalano alcune iniziative lodevoli anche da parte del plurimilionario mondo del calcio. In questo caso è il Porto, storica squadra lusitana che partecipa alla Champions League, che ha inviato un appello all’Uefa nella quale ha chiesto un contributo di solidarietà alle squadre europee per i migranti. 

Sono briciole certo, ma di fronte alle immagini di migliaia di persone, tra cui bambini, che cercano di sbarcare in Europa per sfuggire a un triste destino anche una iniziativa come quella lanciata dal Porto, storica squadra portoghese, merita una menzione speciale. Siamo perfettamente consapevoli dello stridente contrasto tra la miseria di persone che fuggono e calciatori e manager plurimiliardari che vengono profumatamente pagati per praticare uno sport, tuttavia di fronte a un muro di indifferenza e cinismo ecco che la proposta del club portoghese potrebbe rappresentare comunque qualcosa di molto positivo. “Let’s Play for the migrants” è l’appello lanciato dal Porto tramite una lettera all’Uefa, una lettera nella quale la società lusitana propone di coinvolgere le squadre iscritte alla Champions League per fare qualcosa di concreto per aiutare i migranti in difficoltà. La proposta prevede che i trentadue club di Champion donino un euro per ogni singolo biglietto venduto nella prima gara casalinga in coppa. Si raccoglierebbe così una somma da spendere per aiutare i migranti e le associazioni che se ne occupano nei territori. Una iniziativa dal forte significato simbolico che non a caso viene da una squadra, il Porto, che in passato era sempre stato in prima linea nelle battaglie antirazzismo in seno all’Uefa. La nostra speranza è che non solo gli altri club accetteranno questa proposta, ma ne rilancino altre in una gara virtuosa per la solidarietà. Non sarà comunque mai abbastanza viste le somme immorali che girano nel calcio, ma sarà pur sempre meglio che nulla per molti.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top