Libia. Bani Walid, due stragi, due misure | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 26 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Libia. Bani Walid, due stragi, due misure

Nonostante i media occidentali tacciano in modo quasi “criminale” (passateci il termine) su quanto sta succedendo in Libia, giungono comunque voci di una strage terribile perpetrata nella città di Bani Walid da parte delle brigate pro-regime contro gli ultimi focolai filo-Gheddafi.

(AFP Photo / Mahmud Turkia)

Due pesi e due misure. No, non è demagogia. E’ un semplice riferimento a quanto viene operato dai media occidentali, vergognosamente silenziosi riguardo a quanto sta accadendo a Bani Walid. Il concetto è molto semplice, all’Occidente non interessano i diritti civili quando vengono ignorati da regimi “amici”, si accorgono della loro esistenza solo quando si tratta di trovare protesti per eliminare nemici scomodi. Ne sa qualcosa Muammar Gheddafi, che come ricorderete è stato messo in croce sulla base di prove false di massacri che avrebbe perpetrato contro la sua stessa popolazione.

Oggi a Bani Walid, un anno dopo la sconfitta di Gheddafi, è in corso una vera e propria guerra civile bis, con la cittadina ancora fedele a Gheddafi che è stata fiaccata da oltre 21 giorni di assedio. Poi le milizie filogovernative sono entrate a Bani Walid e hanno letteralmente compiuto un massacro ai danni della popolazione civile, con tutte le associazioni per i diritti umani che hanno parlato di una catastrofe umanitaria. Evidentemente però uccidere donne e bambini di Bani Walid non è grave come uccidere donne e bambini a Misurata o a Tripoli, quindi i media occidentali semplicemente non ne parlano.

Sono migliaia gli abitanti che hanno deciso di abbandonare la città fedele a Gheddafi dopo che i miliziani l’hanno lasciata senza acqua ed elettricità. Anche l’ospedale è stato colpito dal lancio di razzi. Secondo l’agenzia di stampa libica negli scontri sono state uccise 22 persone, un centinaio i feriti. Ma il petrolio ora arriva dove arrivare…quindi…in Libia tutto è normale per il mainstream.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top