Libia. E' cominciato l'assedio di Bani Walid | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
domenica , 23 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Libia. E’ cominciato l’assedio di Bani Walid

Secondo media locali e Twitter l’esercito libico avrebbe cominciato nelle ultime ore a bombardare l’ultimo bastione ancora fedele a Muammar Gheddafi:Bani Walid. Sarebbero già decine le vittime. 

Secondo media locali e Twitter l’assedio finale per Bani Walid, ultima roccaforte dei fedelissimi di Gheddafi, sarebbe entrato nel vivo. I combattimenti sono cominciati all’inizio di questa settimana dopo che le milizie alleate all’esercito libico hanno cominciato a circondare la città. A scatenare la violenza il rapimento e l’assassinio di Omran Ben Shaaban, un personaggio famosissimo della nuova Libia, ovvero colui che aveva ucciso Gheddafi l’anno scorso. Shaban è morto a causa delle ferite subite nel corso delle torture durante la prigionia, e la colpa è stata data ai lealisti di Bani Walid. Secondo Amnesty International la città sarebbe ora completamente isolata, priva di medicinali e cibo, e sarebbero già centinaia i cittadini presi in custodia illegalmente dalle milizie. Alcuni capi tribali stanno cercando di negoziare una soluzione che permetta all’esercito di entrare in pace a Bani Walid, ma per il momento i combattimenti continuano, e secondo alcune fonti l’esercito avrebbe persino utilizzato armi chimiche per stanare i lealisti.Tutto questo avviene con la Nato che assiste completamente impotente, ben consapevole dell’imbarazzo che avrebbe dovuto coglierla dopo la notizia che Gheddafi e suo figlio sarebbero stati brutalmente torturati prima della loro morte. Come se non bastasse attualmente ci sarebbero decine di gruppi armati completamente incontrollabili, che agiscono del tutto autonomamente dagli ordini del potere centrale,rendendo il Paese una polveriera.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top