Libia. Usa bocciano risoluzione Onu su assedio di Bani Walid | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
lunedì , 22 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Libia. Usa bocciano risoluzione Onu su assedio di Bani Walid

La delegazione statunitense al Consiglio di Sicurezza dell’ONU ha bloccato l’approvazione del comunicato proposto dalla Russia relativo a una risoluzione pacifica dell’assedio di Bani Walid, città fedele a Muammar Gheddafi.

Tenendo conto che cittadini statunitensi sono morti come risultato dalla violenza in Libia, il blocco del progetto, che esige di non ricorrere alla violenza per risolvere i problemi polítici, è molto strano“, ha detto Vitaly Churkin, rappresentante permanente della Russia davanti all’ONU. Mosca lunedì ha presentato il progetto di dichiarazione su Bani Walid  all’Onu, ma gli Stati Uniti non hanno dato il loro appoggio. ”Questa è una situazióne nella quale il comportamento della delegazióne degli USA è diffícile da spiegare in términi razionali“, ha concluso Churkin. Come ha riportato il quotidiano russo RT, negli ultimi giorni a Bai Walid si sarebbero verificate vere e proprie violazioni dei diritti umani. Secondo alcuni testimoni le milizie progoverno intercetterebbero alimenti, combustibile e medicamenti, utilizzando proiettili e armi chimiche contro i civili della città libica, estremo baluardo delle tribù fedeli al Colonnello. L’avvocata Purificación González de la Blanca, nella dichiarazione a RT, è intervenuta in relazione alla mancanza di copertura da parte dei media internazionali sugli attacchi a Bani Walid. “Che sarebbe successo se, per esempio, questa tragedia avesse avuto luogo in Venezuela o in Russia?. Il mondo sarebbe scandalizzato. Sta succedendo in Libia, a Bani Walid e sotto gli ordini di un governo mercenario, imposto dall’occidente, e questa è la differenza”, ha affermato l’ analista.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top