L'Impero americano è davvero in declino?Tribuno del Popolo
sabato , 22 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

L’Impero americano è davvero in declino?

La sfida dei Brics e della Banca di investimenti per le infrastrutture asiatiche (Aiib) cui hanno aderito anche Germania, Francia, Italia e Gran Bretagna, rappresenta una vera e propria sfida per gli Stati Uniti. Il futuro non lavora per Washington, ma a quanto sembra l’Europa sembra allinearsi militarmente, volente o nolente,  alla Casa Bianca.

La svolta secondo molti, compreso Manlio Dinucci su “Il Manifesto” è stato l’ingresso di Italia, Germania, Gran Bretagna e Francia nell’Aiib, creatura della Cina. Chiaramente la Casa Bianca non ha preso assolutamente bene la decisione dei paesi europei soprattutto perchè siamo in un periodo nel quale gli Usa investono molto nell’alleanza con l’Europa in chiave antirussa e anticinese. L’Aiib però non è altro che la punta di un iceberg molto più grande, l’iceberg dei Brics e dello Sco, ovvero l’Organizzazione di Shangai nata nel 2001 con uno storico accordo Mosca-Pechino per controbilanciare la pericolosa e invadente presenza americana in Asia Centrale. Lo Sco è ben presto diventato l’inizio di un accordo più ampio che è diventato anche militare, economico ed energetico, allargandosi oltre che a Cina, Russia, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan e Uzbekistan, a India, Pakistan, Mongolia e Afghanistan, anche se solo in veste di paesi osservatori. Visto e considerato che lo Sco fa riferimento all’area dei Brics, ben si comprende come alla Casa Bianca abbiano paura per la continuazione dell’Impero americano nel mondo, ancor più che i Brics hanno anche creato una propria Banca per lo sviluppo e soprattutto sembrano godere di simpatie a livello mondiale. Il nodo inoltre, come fa notare magistralmente Dinucci, è proprio che i Brics munendosi di una propria Banca per lo sviluppo e di un Fondo di riserva possono in potenza soppiantare la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale che per almeno 70 anni hanno sancito la supremazia dell’Occidente grazie a prestiti e speculazioni varie. Chiaramente in futuro il dollaro potrebbe venire spazzato via progressivamente dagli scambi commerciali, ed ecco che Washington potrebbe trovarsi in difficoltà non potendo più scaricare il debito sugli altri semplicemente stampando carta moneta. Del resto la parità in oro di Bretton Woods del 1944 è stata abolita nel 1971, quindi da allora il dollaro è semplicemente libero di fluttuare a piacimento. Alla luce di questo ben si comprende come mai la Casa Bianca abbia cominciato una serie di attività destabilizzanti in tutto il mondo, decidendo di utilizzare il potere militare e il caos per impedire l’inevitabile. Da qui la decisione di riesumare la Guerra Fredda con la Russia, infatti come scrive Dinucci: “Non potendo contrastare con strumenti economici tale processo, che accelera il declino degli Stati uniti restati finora la maggiore potenza economica mondiale, Washington getta la spada sul piatto della bilancia. Rientra in tale strategia il putsch di piazza Maidan che, creando un nuovo confronto con la Russia, ha permesso agli Usa di rafforzare ulteriormente la Nato, principale strumento della loro influenza in Europa“. Ma la Casa Bianca intende anche portare la sua offensiva contro la Cina, e infatti ben si comprende alla luce di questo la strategia elaborata dal Pentagono per rendere quella americana la principale potenza marittima del XXI secolo. Secondo la stessa U.S Navy infatti entro il 2020 il 60% delle forze navali e aeree americane saranno dispiegate proprio nel Pacifico in chiave chiaramente anticinese. Peccato che l’Europa, anche contro il suo tornaconto, non potrà scegliere da che parte stare nè rimanere neutrale dal momento che tramite la Nato gli Usa stanno esercitando pressioni ben precise per utilizzare l’Ue in chiave antirussa e anticinese. Ma cosa potrebbe accadere se i popolo europei decidessero di rivoltarsi a questo futuro di contrapposizione globale?

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top