L'Isis, la Siria, l'Ucraina gli Stati Uniti e qualche domandaTribuno del Popolo
venerdì , 28 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

L’Isis, la Siria, l’Ucraina gli Stati Uniti e qualche domanda

Prendendo spunto dei trenta punti di Wu Ming sul terrorismo, vogliamo rilanciare con alcune domande  sulle guerre incombenti e in atto cui sarebbe bello rispondessero i media italiani e occidentali.

LEGGI QUI I PUNTI WU MING

1- Come mai tutti i media del mainstream occidentale parlano della Siria  di “regime” mentre non nominano mai o non parlano mai in senso negativo di paesi come l’Arabia Saudita?

2- E’ ormai risaputo che in Siria l’Occidente ha finanziato o perlomeno lasciato finanziare gruppi di estremisti jihadisti di varia estrazione, compresa Al Qaeda. Come mai non ha fatto assolutamente nulla per impedire la loro crescita progressiva fino al video della decapitazione di Foley (3 anni e mezzo dopo) ?

3- Assad ha vinto le elezioni presidenziali questa primavera con largo vantaggio ma l’Occidente non riconosce la loro validità. Riconosce però l’elezione alle presidenziali ucraine di Poroschenko, elezioni cui non ha partecipato l’Ucraina dell’Est e contrassegnate da una guerra civile in atto e dal ritiro conseguente di alcuni candidati? 

4- Come mai in Ucraina sono stati documentate con video e altro materiale reperibile sul web centinaia  di violenze perpetrate ai danni della popolazione contraria al “Majdan” e nessuno in Occidente ha preso le distanze in alcun modo dalle stesse?

5- In occasione del “Majdan” hanno fatto il giro del mondo le foto dei neonazisti di Pravij Sektor e di altri militanti di estrema destra con tanto di simbologia. Come mai nessuno anche qui ha preso le distanze? 

6- Sempre nei giorni di piazza Majdan a Kiev venne pubblicata l’intercettazione dei  telefoni del Ministro degli Esteri estone Urmas Paet e dell’Alto Rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri e la Sicurezza Catherine Ashton nella quale si riferiva che a sparare sulla folla sarebbero stati cecchini al servizio dei rivoltosi. Come mai nessun governante e nessun quotidiano di peso italiano hanno parlato della notizia? 

7- E’ pieno di fonti che puntano il dito nei confronti di Kiev per quanto riguarda l’abbattimento del Boeing malese. Come mai non se ne parla più?

8- Come mai migliaia di combattenti islamici provenienti da tutta Europa sono stati segnalati in Siria sin dal 2012 ma nessuno ha mai preso in considerazione il pericolo fino a oggi?  

9- Gli Stati Uniti hanno affermato di voler attaccare l’Isis in Siria senza coordinamento con Damasco. Ma come mai si rifiuta a coordinarsi con l’esercito regolare siriano presente sul posto se l’obiettivo è realmente quello di eliminare il Califfato Islamico? 

10- Come mai nessuno fa notare che in Libia sono state regalate migliaia e migliaia di armi moderne a gruppi di jihadisti che già in Libia hanno causato migliaia e migliaia di morti? 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top