L'Ultima beffa della Thatcher: Borse di studio per i "dirigenti del futuro"Tribuno del Popolo
venerdì , 20 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

L’Ultima beffa della Thatcher: Borse di studio per i “dirigenti del futuro”

Ecco la beffa postuma della Lady di Ferro Margaret Thatcher: Oxford metterà a disposizione 100 milioni di sterline per permettere ai giovani “svantaggiati” di completare gli studi per diventare i dirigenti del futuro.

Photo Credit

Ha il sapore della beffa la notizia che arriva dall’Inghilterra. Come sapete poco tempo fa si è spenta la Lady di Ferro Margaret Thatcher, la donna che ha retto il governo della Gran Bretagna per gran parte degli anni Ottanta, scatenando vibranti polemiche per la sua gestione quantomeno discutibile della cosa pubblica. Passata alla storia per aver privatizzato tutto il possibile e per aver portato avanti quasi con fanatismo le sue teorie economiche neoliberiste, la Thatcher sicuramente non è uno dei personaggi più amati in Gran Bretagna, anzi, il giorno stesso della notizia della sua morte a centinaia sono andati in piazza per festeggiare, ricordandosi di quando la Lady di Ferro ordinava la repressione senza pietà degli scioperi dei minatori. Ora però la Thatcher si concede ancora un’ultima, postuma, beffa. L’ateneo di Oxford infatti ha deciso di stanziare ben 100 milioni di sterline per borse di studio da destinarsi ai “dirigenti del futuro” che, ironia della sorte, partono da condizioni svantaggiate. Una beffa perchè proprio la Lady di Ferro nel corso degli anni del suo governo ha fatto poco o nulla per le persone più svantaggiate, privatizzando i servizi pubblici e condannando la Lower Class al degrado e alla marginalizzazione.  Dieci giovani selezionati ogni anno  dall’ateneo di Oxford potranno così completare il loro corso di studi nell’universita’ e diventare dei giovani “leader del futuro”; aggiungiamo noi per veicolare i valori e gli ideali cari alla Lady di Ferro, che, forse è opportuno ricordarlo, assieme a R.Reagan è una delle responsabili della finanziarizzazione dell’economia e quindi anche della crisi economica.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top