BertinottiTribuno del Popolo
mercoledì , 24 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

L’ultima di Bertinotti: “Al meeting di Cl ho trovato il popolo”

Fausto Berinotti ha rilasciato recentemente una intervista al Corriere della Sera in cui ha detto di aver partecipato al meeting di Comunione e liberazione e di aver lì trovato “il popolo” a differenza del movimento operaio ormai in crisi. Ciò conferma la nostra teoria, ovvero che il comunismo in Italia come altrove è fallito per deliberate scelte umane più che per inevitabile destino. 

Al meeting di Comunione e liberazione ho trovato il popolo”: parola di Fausto Bertinotti, avete capito bene, proprio l’ex segretario di Rifondazione Comunista che ha rilasciato una intervista al Corriere della Sera che non mancherà di scatenare polemiche. Bertinotti ha cominciato a frequentare alcuni ambienti di Comunione e Liberazione dall’estate del 2015 e ad agosto è stato invitato a parlare a una manifestazione molto importante nella quale il buon Fausto dichiarò di aver “trovato il popolo”, lo stesso popolo che a suo dire, e può anche essere vero, ha smesso di guardare ai movimenti operai. Peccato che Bertinotti sia andato anche molto oltre: “Ricordo che per Gramsci l’intellettuale può pensare di rappresentare il popolo solo se con questo vi è quella che lui chiamava ‘una connessione sentimentale’. Lì l’ho trovata”. Secondo l’ex segretario di Rifondazione in Comunione e Liberazione ci sarebbe la capacità di prevedere il futuro mentre, al contrario “la sinistra politica è morta e il movimento operaio è in crisi e non si interroga per niente”. Non solo, secondo Bertinotti i vari richiami del Papa alla chiesa avrebbero “elementi di similitudine con la crisi del movimento operaio. Anche la sinistra deve riqualificarsi nella società senza far leva sul Parlamento o il governo“, e poi ancora “Proprio il rapporto sbagliato con il potere e le istituzioni è causa ed effetto dello smarrimento dell’identità di cui soffre la sinistra”. Un rapporto, verrebbe da dire, che proprio Bertinotti ha contribuito a pervertire con una serie di scelte clamorosamente sbagliate e dovute a un endemica mancanza di coraggio o semplicemente a una totale lontananza dalle idee di quel partito che avrebbe dovuto rappresentare.  Ennesima prova di come il comunismo, che lo stesso Bertinotti chiamò “tendenza culturale” non abbia fallito di per sè, hanno fallito invece coloro i quali hanno avuto ruoli di responsabilità nei momenti chiave degli ultimi trent’anni, e in questo senso Bertinotti ha contribuito come e più di altri a determinare la situazione attuale di deserto e mancanza di offerta politica a sinistra.

Fonte Utile: http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/04/19/bertinotti-al-meeting-di-cl-ho-trovato-il-popolo-e-la-connessione-sentimentale-di-gramsci/2650840/

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top