L'ultima mutazione genetica della LegaTribuno del Popolo
lunedì , 27 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

L’ultima mutazione genetica della Lega

Con la manifestazione della scorsa settimana a Milano la Lega Nord ha scelto di connotarsi in un certo modo marciando senza problemi assieme a Casa Pound. A “Piazza Pulita” da Formigli su La7 il leader della Lega Nord, sollecitato dal presentatore di formulare una dichiarazione di antifascismo, ha nicchiato in modo imbarazzante. 

L’antifascismo nel XXI secolo è ormai facoltativo per chi fa politica. Tanto vale dichiararlo apertamente dal momento che ormai in modo smaccato si cerca sempre di più di sdoganare l’insopportabile concetto che il “fascismo non esiste più” e che di conseguenza è inutile formulare una dichiarazione di antifascismo. Matteo Salvini, leader rampante della Lega Nord, la settimana scorsa ha indetto una grande manifestazione contro il Mare Nostrum e l’immigrazione in quel di Milano, e come molti sanno hanno partecipato anche i ragazzi di Casa Pound, i fascisti del Terzo Millennio per intenderci. Nulla di nuovo, almeno per noi, dal momento che la linea presa dalla Lega Nord, e non certo con Salvini ma già da prima, converge con molte delle posizioni di Casa Pound, e infatti noi non ci siamo sorpresi di vedere leghisti e neofascisti condividere la stessa piazza. Evidentemente Formigli, il presentatore di Piazza Pulita su La7, ci è rimasto male e ha pensato bene di chiedere a Salvini di prendere le distanze, come potete vedere nel video qui sotto:

Salvini ha pensato bene di farfugliare frasi di convenienza “il fascismo e il comunismo li studio nei libri di storia”, e altre amenità varie, evitando accuratamente di dichiararsi antifascista, forse per non scontentare i propri compagni di merende. Incredibilmente Salvini continua a ripetere quello che sul web si legge sempre più spesso, ovvero che il fascismo non esiste più, una clamorosa balla dal momento che i neofascisti esistono eccome,  si dichiarano tali e spesso e volentieri guadagnano i titoli della cronaca nera. Del resto abbiamo visto a Kiev neonazisti con svastiche e croci celtiche assaltare palazzi pubblici, quindi se uno volesse potrebbe tranquillamente constatare con i suoi stessi occhi come i fascisti, purtroppo, esistono ancora. Vi è poi un’altra odiosa stortura, ovvero quella di paragonare sempre e comunque fascismo e comunismo. Indipendentemente da quello che ognuno può legittimamente pensare la nostra Costituzione non ritiene uguali fascismo e comunismo dal momento che in Italia il primo ha realizzato una vergognosa dittatura e il secondo ha contribuito a liberare dal primo versando sangue e soprattutto riconoscendosi nella democrazia e rispettando le leggi a differenza dei fascisti. Non è casuale che la Costituzione sia stata firmata anche dal Pci, fatto che evidentemente Salvini e molti altri fingono di ignorare o ignorano del tutto. Dunque difendere l’esistenza dei fascisti sbandierando quella dei comunisti non funziona, potrebbe funzionare qualora cambiassero la Costituzione, cosa sicuramente possibile in un futuro anche vicino, ma per ora è semplicemente sbagliato sostenerlo, con buonapace di Lega, Casa Pound e altre amenità varie.

photo credit: <a href=”https://www.flickr.com/photos/mjwho/316377839/”>MJwho</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/”>cc</a>

F.R.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top