Lumache di mare come si puliscono

Lumache di mare

Le lumache di mare sono una prelibatezza apprezzata in moltissime Regioni del nostro Paese. Tuttavia, molti non sanno come poter pulire le lumache di mare e come poterle rendere adatte al consumo per un pranzo o una cena.

Saper eseguire alla perfezione questo passaggio è necessario, in quanto una lumaca non correttamente pulita potrebbe risultare sgradevole a chi la consumi. Ecco, quindi, quali passaggi seguire per la pulizia delle lumachine di mare acquistate oppure pescate.

Come pulire le lumache di mare

La tradizione vorrebbe che la pulizia delle chiocciole di mare avvenisse direttamente in acqua salata, con la stessa composizione di quella marina. Infatti, questa accortezza consentirebbe di mantenere il gusto originale di questi animaletti anche dopo la cottura. Tuttavia, trovare dell’acqua pulita, anche nel mare più limpido, è oggi davvero difficile, e quindi esistono sicuramente dei metodi alternativi che potrete utilizzare per eseguire questo passaggio in modo efficace e, allo stesso tempo, sicuro.

Dovrete cominciare a preparare una soluzione di acqua e sale marino, meglio se integrale: assaggiate l’acqua, perché dovrà essere abbastanza salata. Successivamente, prendete in mano delle manciate di lumachine e inseritele proprio in acqua salata: sfregatele tra di loro in modo da iniziare l’eliminazione delle impurità presenti già a livello del guscio.

Dopo aver eseguito questa operazione, cambiate l’acqua e iniziate a lasciare in ammollo le chiocciole, per almeno trenta minuti. Dovreste occuparvi di cambiare l’acqua almeno tre volte, quindi ogni dieci minuti. Dopo aver concluso anche questa fase della pulizia, ponete le lumache in una pentola che sia stata riempita di acqua salata a temperatura ambiente e alla quale sia stato aggiunto anche un insieme di alloro e di pepe in grani.

A questo punto, le lumachine inizieranno pian piano ad uscire dal guscio: questo sarà il momento di accendere il fuoco e di portare l’acqua ad ebollizione. Nel termine di una decina di minuti, i molluschi espelleranno anche il tappo che proteggeva la parte interna del guscio. Dopo questa breve cottura potrete mettere da parte le lumache eliminando tutte le altre impurità che si saranno depositate sul fondo della pentola, e anche i tappi del guscio.

Far uscire le lumache dal guscio, ed eliminare i tappi, sarà necessario prima della cottura, in quanto successivamente questa operazione potrebbe risultare praticamente impossibile. Dopo questa pulizia potrete passare alla cottura vera e propria delle lumachine: potrete, ad esempio, cuocerle nel sugo in modo da poter condire la pasta con la loro fragranza che saprà di mare.

Articoli correlati