Ma gli sprechi non erano al Sud?Tribuno del Popolo
mercoledì , 18 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Ma gli sprechi non erano al Sud?

 Secondo un’analisi del rapporto SVIMEZ emergerebbe un quadro del Meridione ben diverso da quello sdoganato dal senso comune. Ad esempio va completamente sfatato il mito del Mezzogiorno pieno di risorse pubbliche sprecate, e anche quello dell’evasione fiscale più alta al Sud.

Povera, povera Lega Nord. Gli uomini del Carroccio per anni hanno fomentato la retorica degli sprechi vergognosi al Sud, opponendo al contrario l’immagine mitizzata di un Nord efficace ed efficiente. Niente di più lontano dal vero se si controllano i dati quelli veri, e dato che come spesso accade i fatti “hanno la testa dura”, ecco che a Pontida avranno di che piangere. Secondo un recente rapporto dello SVIMEZ emerge un quadro della situazione meridionale pressochè devastante, con un declino che continua ormai in modo inarrestabile. Solo per rendere l’idea rapporti alla mano le regioni del Mezzogiorno hanno subito una contrazione del Pil nell’ordine del -3,2%, superiore cioè di oltre un punto percentuale rispetto al resto della Penisola. Dal 2007 a oggi il Mezzogiorno ha visto il tasso di crescita abbassarsi di oltre il 10%, il doppio della flessione che invece si ha avuto nel Centro-Nord. Il crollo della crescita si è registrato per diversi motivi, dalla riduzione delle esportazioni fino a una inaspettata ma netta e insindacabile riduzione della spesa pubblica. Si sfata quindi un mito del razzismo nordico duro a morire, quello dei miliardi di spesa pubblica regalati al Mezzogiorno e inghiottiti in un buco nero. Nulla di più lontano dalla realtà dal momento che il Mezzogiorno sembra sempre più in declino anche e soprattutto perchè mancano gli investimenti pubblici. Per farvi capire di cosa parliamo la spesa in conto capitale della pubblica amministrazione, a fronte di un obiettivo dichiarato del 45% sul totale nazionale, si è ridotta dal 40,4% nel 2001 al 35,4% nel 2007, giungendo al minimo storico del 31,1% nel 2011. Insomma il Sud non è assolutamente inondato da risorse pubbliche, semmai è vero il contrario, con buona pace di Bossi, Salvini e soci. 

Ma non è finita qui. E’ molto diffusa anche l’idea secondo cui il Mezzogiorno sia arretrato a causa di scarsa dotazione di capitale sociale. In molti a settentrione si dicono certi, ma proprio certi, che al Sud ci sia una elevata propensione alla corruzione, una criminalità diffusa, e anche uno scarso rispetto delle leggi e una elevata evasione fiscale. Ma anche qui dati alla mano della Banca d’Italia emerge come al Nord, in media, l’evasione fiscale contributiva ammonti a 2500 euro procapite, mentre in Mezzogiorno a 900 euro a testa. Insomma il tasso complessivo di evasione sarebbe del 14,8 al Nord e del 7,9% al Sud. Troppo facile a questo punto obiettare che l’evasione è più bassa al Sud solo perchè i redditi sono più bassi, ma anche questa diceria è facilmente smentibile dal fatto che in teoria sarebbe più facile trovare evasione proprio dove i redditi sono più bassi ed è più difficile sbarcare il lunario. Infine, avrete tutti quanti visto qualche leghista accusare il Mezzogiorno di ospitare una maggiore incidenza dell’occupazione pubblica, ma dati alla mano emerge che la regione con più impiegati pubblici è la Lombardia, e che in tutte le regioni meridionali  il numero di occupati nella pubblica amministrazione è inferiore a quella del Centro-Nord. Non ultima la questione dei tagli indiscriminati degli ultimi anni che non ha fatto che accentuare la difficoltà del meridione. L’aumento delle tasse e la parallela riduzione della spesa pubblica ha impedito di generare lavoro, facendo fioccare i fallimenti e aumentare vertiginosamente la disoccupazione. Insomma la retorica antimeridionalista non solo è inaccettabile dal punto di vista culturale e morale, è anche sbagliata e smentita dai dati. Ma evidentemente a chi vota Lega Nord, la realtà importa solo fino a un certo punto.

Gracchus Babeuf

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top