Mali. Ancora caos, aspri combattimenti nel nord | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 24 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Mali. Ancora caos, aspri combattimenti nel nord

Ancora violenza in Mali dove tredici soldati ciadiani sono rimasti uccisi in aspri combattimenti con miliziani jihadisti nel nord del Paese. Negli scontri sarebbero morti anche oltre sessanta miliziani. 

mali-colpo-di-stato

Sono almeno tredici i soldati ciadiani rimasti uccisi nei combattimenti scatenatisi nel nord del Mali nel più grave episodio dall’inizio dell’operazione militare contro i ribelli islamici. Lo ha fatto sapere l’esercito ciadiano, secondo cui negli scontri sarebbero rimasti uccisi anche più di sessanta combattenti legati ad al Qaeda. Teatro della violenza le zone montuose a ridosso del confine con l’Algeria, mentre in Niger gli Stati Uniti sono impegnati con un centinaio di militari nell’allestimento di una base per droni in una missione volta a cooperare in materia di intelligence con le forze francesi presenti in Mali, e più in generale a sorvegliare le attività dei gruppi islamici nella regione. E’ dal mese di gennaio che l’esercito francese si trova impegnato in operazioni militari in Mali, con l’operazione Serval.  I circa duemila militari del Ciad sul terreno dovrebbero assumere la guida delle operazioni insieme a quelli dei Paesi confinanti quando il prossimo mese i militari francesi rientreranno. Secondo molti comincerebbe ora la parte più difficile dopo l’intervento militare francese. I miliziani islamici infatti sarebbero solo arretrati verso nord, facendo quindi perdere le loro tracce, e ora tornerebbero nel nord del Mali per destabilizzare il governo fragile di Bamako.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top