Martone e gli ‘sfigati’, nessuna retromarcia: “lo direi ancora, creai dibattito” | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
giovedì , 25 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Martone e gli ‘sfigati’, nessuna retromarcia: “lo direi ancora, creai dibattito”

Il viceministro del Lavoro è d’accordo con la decisione di aumentare le tasse ai fuoricorso per finanziare i meritevoli.

-L.M.- 28 luglio 2012-E’ diventato famoso per quella frase, a detta di molti infelice: “se non sei ancora laureato a 28 anni sei uno sfigato”, ma Michael Martone non si è pentito: “Fuori corso sfigati? Lo direi ancora perché sollevò un dibattito importante e perché l’ho detto col cuore in mano e per spronare gli studenti perché il mondo che li aspetta e’ difficile. Credo che i giovani lo abbiano capito“, dichiara il vice ministro del Lavoro a Tgcom24. Il tema è attuale, giunge a ventiquattro ore dalla decisione di aumentare le tasse universitarie proprio ai fuoricorso, provvedimento che Martone commenta così: “La nostra costituzione all`articolo 34 dice che è compito dello Stato consentire e assicurare il diritto allo studio ai capaci e ai meritevoli e invece nel nostro Paese abbiamo sempre avuto troppi pochi fondi per poter finanziare le borse di studio per i ragazzi di origini umili e per i fuori sede. Si tratta di un provvedimento importante perché il 50% delle risorse recuperate saranno utilizzate per le borse di studio”.

Gli sfigati finanzieranno i meritevoli, ma con alcune eccezioni: “Questo(aumento ndr) non riguarderà coloro che studiano e che lavorano o che hanno avuto difficoltà per laurearsi”, precisa Martone, che fornisce anche una acuta analisi della situazione: “Questa generazione ha straordinarie capacità ma è paralizzata dalla paura di sbagliare e preferisce rimanere parcheggiata all’università piuttosto che affrontare un mercato del lavoro difficile. I tempi che noi diamo sono difficili, ma l’unica via per avere un futuro è iniziare a costruirlo”.

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top