Mediaset. Berlusconi all'attacco: "E' un golpe"Tribuno del Popolo
domenica , 24 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Mediaset. Berlusconi all’attacco: “E’ un golpe”

Silvio Berlusconi in un videomessaggio ha professato la sua innocenza sulla vicenda Mediaset annunciato la presentazione di nuovi testimoni in vista della revisione del processo. Non contento ha come al solito parlato di “golpe” ai suoi danni.

E’ un disco rotto quello del Cavaliere che ha voluto inviare un videomessaggio a due giorni dal voto sulla decadenza. Berlusconi ha come al solito evocato spettri di cospirazioni e golpe, eludendo le domande dei cronisti che parlavano dei vari filoni collegati al caso Ruby e chi più ne ha più ne metta. A sentir lui Berlusconi altro non è che un povero statista braccato per aver troppo amato il proprio Paese, al punto che il Cavaliere sembra ormai completamente scollegato dalla realtà, risultando più grottesco che minaccioso anche per i suoi nemici di sempre. Come al solito Berlusconi ha professato la sua innocenza sulla vicenda Mediaset, annunciando la presentazione di nuove carte e testimoni per la revisione del processo. Poi si è lamentato, anche questa non una novità, delle “violazioni di ogni principio legale“, in base alla quale sarebbe stato fatto sì “che sia stato fissato per mercoledì il voto in aula” sulla sua decadenza. Il Cavaliere ha anche parlato di 12 testimonianze, di cui 7 completamente nuove, che dimostrerebbero la sua innocenza. Immancabile poi la stoccata contro le istituzioni, con il solito richiamo al colpo di Stato della sinistra e al ricorso delle sentenze politiche definite da lui stesso come “criminali”. Tutto questo il giorno dopo in cui il presidente Giorgio Napolitano aveva dichiarato che non esistono le condizioni per concedere la grazia a Silvio Berlusconi. Il Cavaliere sabato aveva dichiarato di aspettarsi la grazia da Napolitano che, a suo dire, non avrebbe dovuto avere un attimo di esitazione “a dare un provvedimento che cancelli questa ignominia dei servizi sociali”.

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/spiritolibero85/2612967827/”>Alessio85</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/”>cc</a>

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top