Mediaset. Confermata la condanna a Berlusconi, ma interdizione annullata con rinvioTribuno del Popolo
mercoledì , 29 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Mediaset. Confermata la condanna a Berlusconi, ma interdizione annullata con rinvio

La Corte di Cassazione ha confermato  la sentenza di condanna a Silvio Berlusconi per il processo sui diritti tv. Interdizione annullata con rinvio, ma ora si potrà dire ufficialmente che il Cavaliere ha frodato le casse dello Stato.

Photo Credit

Qualsiasi cosa diranno i berluscones, la sentenza storica confermata dalla Corte di Cassazione ha impresso col fuoco una verità: Silvio Berlusconi ha frodato il fisco ed è stato condannato in via definitiva. La sezione feriale della Corte di Cassazione infatti, ha confermato la condanna a Berlusconi ma anche agli  ex dirigenti di Mediaset Daniele Lorenzano e Gabriella Galetto  e quella al produttore cinematografico Frank Agrama. Ha rigettato quindi il ricorso presentato dai tre imputati, condannandoli al pagamento delle spese processuali. Insomma una condanna a quattro anni di carcere che fa esultare mezza Italia, mentre l’altra, in modo grottesco, si stringe intorno a un uomo che ha frodato il fisco. Per fortuna di Berlusconi però tre anni di pena sono coperti da indulto, e l’anno residuo dovrà essere scontato ai domiciliari o con l’affidamento ai servizi sociali. La condanna è comunque eseguibile quindi a partire da domattina Berlusconi potrà essere arrestato in qualsiasi momento. Una sentenza rinviata da anni ma che finalmente è arrivata a compimento facendo calare la maschera sul ventennio di dominio culturale ed economico del Cavaliere.La Cassazione ha invece annullato la pena accessoria a carico dell’ex premier, l’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni, e ha disposto il rinvio alla Corte d’Appello di Milano per la rideterminazione della pena accessoria. Il giudizio politico però è inclemente, che credibilità può avere un partito come il Pdl che si affida  a un uomo condannato per aver frodato il fisco? E soprattutto, come farà il Pd a essere credibile continuando a governare a braccetto con un movimento politico che ritiene un santo e un eroe un uomo condannato dalle leggi dello Stato? Noi intanto stappiamo lo champagne per un momento che abbiamo aspettato da troppo tempo, e purtroppo arriva troppo tardi.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top