Messico. E' guerra alle multinazionali contro l'evasione fiscaleTribuno del Popolo
venerdì , 21 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Messico. E’ guerra alle multinazionali contro l’evasione fiscale

Il governo di Città del Messico ha individuato almeno 270 multinazionali come potenziali evasori fiscali e ha deciso di utilizzare la tolleranza zero.

Sarebbero circa 270 le multinazionali attive nel territorio messicano che potrebbero star evadendo le tasse. Lo ha riferito il Servizio di Amministrazione Tributaria messicano. Il Messico attualmente è la seconda economia dell’America Latina e recentemente è stata approvata una riforma fiscale che mira ad aumentare il gettito fiscale nell’erario messicano. Infatti tra tutti i 34 paesi dell’Ocse, il Messico è uno dei paesi con il regime tributario più basso in assoluto. Il governo messicano ha ora deciso di cambiare marcia e di aumentare le tasse, soprattutto nei confronti dei più ricchi, ma non solo. Nel mirino del governo anche le bibite zuccherate e il cibo cosiddetto spazzatura, tanto che per il 2014 alcuni esperti hanno stimato un possibile aumento del gettito fiscale pari all’1% del Pil, che potrebbe diventare del 2,5% nel 2018. Le autorità stanno anche inasprendo le regole per il pagamento delle tasse, con un controllo più ferreo sulle compagnie multinazionali. Visto e considerato che moltissime di queste multinazionali sono americane, ecco che l’attivismo del governo messicano potrebbe far saltare i nervi a qualcuno negli Stati Uniti.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top