Messico. Scandalo per Presidente immortalato con narcotrafficante | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
lunedì , 23 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Messico. Scandalo per Presidente immortalato con narcotrafficante

Scandalo in Messico dove alcuni giornali hanno pubblicato le foto del Presidente Enrique Peña Nieto assieme a un presunto narcotrafficante del cosiddetto Cartello di Sinaloa.

Grande clamore ha destato in Messico la pubblicazione di alcune foto del presidente eletto del Messico  Enrique Peña Nieto, vincitore nelle recenti elezioni con il suo partito Repubblicano, immortalato assieme a un presunto narcotrafficante del celeberrimo Cartello di Sinaloa. Si tratterebbe di  Rafael Humberto Celaya Valenzuela, uno dei quattro narcotrafficanti del Cartello di Sinaloa che sono stati arrestati questa settimana a Madrid. Le immagini pubblicate dalla stampa messicana sono state pubblicate nel profilo facebook di Celaya Venezuela. Vi sarebbe anche una foto che ha immortalato il Presidente durante uno degli eventi legati alla campagna elettorale prima delle presidenziali. Le foto hanno comprensibilmente generato un grande scandalo in Messico dal momento che la sinistra messicana ha sempre accusato il Pri di avere legami oscuri con i narcotrafficanti e soprattutto di aver utilizzato il denaro del narcotraffico per pagare la campagna elettorale e comprare voti. IN accordo con l’informazione della stampa, Celaya Venezuela sarebbe stato nominato proprio da Nieto come coordinatore dei candidati federali del Pri nello stato messicano di Sonora. Dal conto suo il Pri ha smentito di aver legami con il narcotrafficante in questione ma ha riconosciuto che egli avrebbe cercato di candidarsi come deputato federale. Celaya Venezuela è stato comunque arrestato dall’Fbi questa settimana a Madrid assieme ad altri tre presunti membri del potente Cartello di Sinaloa.

VAI SULLA PAGINA DEL TRIBUNO DI FACEBOOK

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top