Messico. Trovata fossa comune nel paese dove sparirono 43 studentiTribuno del Popolo
lunedì , 24 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Messico. Trovata fossa comune nel paese dove sparirono 43 studenti

Qualche giorno fa mentre i media parlavano tutti della protesta in atto a Hong Kong, oltre 43 studenti sono scomparsi nel nulla a seguito di una protesta studentesca di una scuola rurale duramente repressa dalla polizia.  Nello stesso Stato di Guerrero è stata ritrovata una fossa comune con circa una ventina di resti.

Una grande fossa comune non lontano da Iguala, località nella parte meridionale dello stato messicano di Guerrero, lo stesso posto dove dal 27 settembre mancano all’appello ben 43 studenti che avevano preso parte a una protesta per i diritti dei professori delle zone rurali. In quei giorni però non c’era spazio per notizie del Messico dal momento che tutti i media mondiali martellavano a senso unico con la “Rivoluzione degli Ombrelli” di Hong Kong. Chiaramente che in Messico sia in atto da anni una vera e propria guerra civile nella quale hanno trovato la morte decine di migliaia di persone non fa più notizia perchè si tratta del “cortile di casa” della Casa Bianca, ed è meglio non approfondire. Le autorità ora starebbero conducendo indagini per verificare i venti resti ritrovati nella fossa comune per capire se appartengono veramente agli studenti. La sparizione degli studenti è avvenuta dopo che la polizia ha aperto il fuoco sugli autobus dei manifestanti uccidendo sei ragazzi. Circa ventidue ufficiali di polizia sono stati interrogati riguardo al presunto crimine di abuso di potere e violenza, mentre avvisi di arresto sono stati inviati per il sindaco di Iguala, Jose Luis Albarca, e il suo capo della sicurezza. Secondo molti analisti ci sarebbero dei legami a doppio filo tra i politici locali, gli agenti di polizia e le gangs criminali del Messico meridionale. Nei prossimi giorni le autorità messicane chiariranno se i corpi rivenuti nella fossa comune a Iguala sono o meno quelli degli studenti spariti. Secondo alcune stime dal 2007 a oggi sarebbero state uccise più di 100.000 persone, numeri che sembrano più consoni a una zona di guerra che a un paese democratico e in pace.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top