Metà ricchezza mondiale in mano all'1% della popolazioneTribuno del Popolo
martedì , 24 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Metà ricchezza mondiale in mano all’1% della popolazione

Si parla di crisi mondiale ma, andando a vedere, si nota come il 46% della ricchezza mondiale sia nelle mani dell’1% della popolazione. 

Guardando velocemente alla storia del mondo è chiaro che l’umanità non ha mai avuto a disposizione così tanta ricchezza come oggi. Si può però anche sostenere che la disparità tra ricchi e poveri non ha mai raggiunto livelli così elevati. Secondo una ricerca della banca svizzera “Credit Suisse”, la ricchezza globale è aumentata nonostante la crisi economica che ha colpito il sistema capitalistico, e nemmeno di poco bensì del 68% negli ultimi dieci anni fino ad arrivare al record storico di 241 miliardi di dollari. Ovviamente gli Stati Uniti sono i responsabili, da soli, di ben tre quarti di questo incremento. Basti pensare che la ricchezza media di ogni cittadino adulto nel pianeta è salita a 51.600 dollari, ma è sin troppo facile capire che tra individui esistono disparità incommensurabili. In realtà il 10% della popolazione mondiale possiede l’86% della ricchezza totale della terra, mentre l’1% di super ricconi possiede il 46%, ovvero quasi la metà, di tutta la ricchezza del globo. Insomma se molti muoiono di fame, pochi stappano la Champagne, e lo fanno indisturbati dal momento che la politica si occupa di ben altri problemi, rinunciando a priori a voler invertire la tendenza. Stando così le cose impossibile non mettere in relazione che, da quando non esiste più il socialismo reale, il capitalismo non ha più avuto freni, dispiegandosi in tutta la sua pervicacia e aumentando i conti in banca dei riccastri. Dalla metà del 2012 il numero di milionari esistenti nel pianeta è cresciuto di quasi due milioni, ovviamente quasi tutti negli Stati Uniti. Nello stesso periodo, guarda un pò, il Giappone ha perso ben 1,2 milioni di ricchi che hanno visto calare il proprio reddito ben al di sotto della soglia del milione di dollari. Numeri alla mano a oggi esistono qualcosa come 98.700 individui con una ricchezza netta che supera i 50 milioni di dollari, e il 50% di loro vive, manco a farlo apposta, proprio negli Stati Uniti (25.000 vivono in Europa). Il Paese primo classificato nella competizione dei più ricchi è ovviamente la Svizzera con un reddito medio per ogni maschio adulto di 513.000 dollari, seguono Australia con 403.000 e Norvegia con 380.000. Peccato che, proprio secondo il principio della coperta “troppo lunga” o “troppo corta” fanno da converso a questi ricconi miliardi di persone che vivono con un reddito inferiore ai 10.000 dollari, possedendo tutti insieme meno del 3% della ricchezza globale. Solo per fare un piccolo esempio di quanto sia difficile strappare la ricchezza mondiale dalle mani del 10% del globo la Cina, il paese più popoloso al mondo, possiede solo il 9% della ricchezza globale.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top