Morti sul lavoro. E' un bollettino di guerra: + 16% nel 2015Tribuno del Popolo
sabato , 21 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Morti sul lavoro. E’ un bollettino di guerra: + 16% nel 2015

 Secondo i dati dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering di Mestre, sulla base di dati INAIL, la mortalità sul lavoro è aumentata del 16% nel 2015. Un vero e proprio bollettino di guerra che suona come un campanello d’allarme per un mondo del lavoro ormai sempre più precario e insicuro.

Verso che tipo di modello di sviluppo ci stiamo evolvendo? Un mondo del lavoro sempre più precario e che oggi si rivela, dati alla mano, anche più pericoloso. Secondo i dati dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering di Mestre, che ha elaborato dati dell’INAIL, la mortalità sul lavoro è aumentata del 16% nel 2015.Un dato allarmante che dovrebbe rappresentare un campanello d’allarme per il governo dal momento che dopo un decennio di cali gli incidenti mortali sul posto di lavoro sono aumentati con ben 100 casi in più rispetto al 2014. I dati Inail infatti parlano di ben 729 decessi in un anno contro i 628 nello stesso periodo dell’anno precedente. Inoltre considerando poi l’andamento del 2015 si sono segnalati ulteriori 155 decessi portando il numero dopo dieci mesi a 988. L’Inail a novembre aveva fatto sapere di stare facendo una analisi per comprendere il perchè dell’aumento, ma intanto il dato rimane, a segnalare che forse può esistere un problema di sicurezza nel lavoro in Italia che andrebbe fronteggiato il prima possibile. Inoltre i decessi sul lavoro hanno evidenziato in modo particolare l’aumento di incidenti mortali tra gli over 60, con un incremento del +38,3% in un anno. Per non parlare delle condizioni di lavoro precarie del lavoro in nero, anche se questa è una riflessione a margine che serve però a inquadrare il problema nella sua intrinseca gravità.

Fonti Utilihttp://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Lavoro-Inail-nel-2015-meno-incidenti-ma-piu-morti-bianche-b6c13908-27bf-4a56-97f7-6d3c012e0832.html?refresh_ce

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top