Nasce coordinamento Francia-Russia contro l'ISNasce coordinamento Francia-Russia contro l'ISTribuno del Popolo
martedì , 23 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Nasce coordinamento Francia-Russia contro l’IS

La strage di Parigi ha lasciato tutta una serie di interrogativi ma se non altro ha impresso una svolta nella diplomazia con la Russia che ha annunciato di volersi coordinare per combattere lo Stato Islamico. A questo punto resta da capire cosa vogliano fare Turchia e Arabia Saudita dato che lo stesso Putin ha dichiarato che alcuni paesi del G20 finanziano l’Isis.

Sono anni che arrivano le notizie delle atrocità dell’Isis in Siria e in Iraq ma gli europei, diciamocelo pure, hanno fatto finta di niente fin quanto potevano. Dopo la strage inusitata e vergognosa di Parigi tutti hanno dovuto aprire gli occhi e accelerare verso una risposta militare allo Stato Islamico, peccato che la situazione non sia così semplice dal momento che il Califfo Nero ottiene appoggi e finanziamenti insospettabili e soprattutto dal punto di vista geopolitico viene evidentemente strumentalizzato. Non a caso il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che esistono dei paesi all’interno del G20 che finanziano lo Stato Islamico, parole forti che evidentemente non sono passati inosservate, almeno non questa volta.

La Francia ferita ha chiesto aiuto all’Europa e non solo e se non altro la Russia ha deciso di collaborare con l’Eliseo, non a caso il presidente francese Hollande si è sentito telefonicamente con Putin e assieme hanno deciso di coordinare gli sforzi contro Daesh. Non solo, l’incrociatore Moskva, di istanza nel Mediterraneo, è stato invitato a cooperare con le forze navali francesi in qualità di alleato, una svolta molto importante visto che fino a poche settimane fa l’Ue criticava l’azione russa in Siria contro l’Isis. Insomma il coordinamento franco-russo potrebbe portare a nuove svolte sul campo, anche se per una reale sconfitta dell’Isis bisognerà prima rispondere all’interrogativo lanciato da Putin sui paesi che continuano indirettamente a finanziare lo Stato Islamico. In questo senso Turchia e Arabia Saudita cosa intenderanno fare?

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top