Nazioni Unite. Israele accusato di tortura e detenzione su minoriTribuno del Popolo
martedì , 24 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Nazioni Unite. Israele accusato di tortura e detenzione su minori

Secondo il Comitato per le Nazioni Unite per i diritti dei bambini, Israele avrebbe sistematicamente torturato, ferito e usato come scudi umani migliaia di bambini palestinesi. 

Photo Credit

La notizia non arriva da un sito antisionista o accusato di antisemitismo, bensì dal Comitato delle Nazioni Unite per i diritti dell’infanzia. Secondo il comitato Israele sarebbe responsabile di tortura, detenzione e altri crimini nei confronti di minori palestinesi. La notizia è stata riportata da RT.com anche se, come al solito, i media occidentali hanno preferito non dare spazio e risalto alla notizia. Come prevedibile il ministro degli Esteri di Israele ha negato ogni addebito, chiamando le accuse “vecchia spazzatura riciclata“. Durante gli ultimi dieci anni presi in esame da esperti dei diritti umani, più di 7000 bambini tra i 9 e 17 anni sono stati arrestati, interrogati e presi prigionieri. Lo ha detto il UN Committee on the Rights of the Child (CRC) in un nuovo rapporto che ha certificato come almeno 14 casi di abuso siano stati registrati negli ultimi tre anni. Negli ultimi tempi infatti nella Striscia di Gaza e nella West Bank il conflitto tra palestinesi e israeliani è continuato, con bambini uccisi e feriti da entrambe le parti anche se ovviamente la stragrande maggioranza di loro sono palestinesi. Sarebbero centinaia i bambini palestinesi uccisi, e migliaia quelli feriti nel periodo preso in esame dal rapporto, specialmente a Gaza. Secondo il rapporto l’esercito israeliano avrebbe utilizzato minori palestinesi per entrare in edifici potenzialmente pericolosi, usandoli praticamente come scudi umani per scoraggiare il lancio di pietre contro soldati e veicoli. Come se non bastasse sono decine e decine i palestinesi che vengono arrestati per aver lanciato pietre contro soldati israeliani, subendo pene anche di anni di detenzione. Inoltre il rapporto sostiene che i bambini palestinesi arrestati da Israele sono stati spesso e volentieri torturati dalla polizia e interrogati in lingua ebraica, una lingua che i palestinesi non possono capire. I bambini sarebbero stati legati con catene prima di comparire di fronte a corti militari, e spesso vengono messi in isolamento. Il comitato inoltre denuncia Israele per la sua occupazione a lungo termine del territorio palestinese e per le severe e continue violazioni dei diritti dei bambini palestinesi e delle loro famiglie. A molti di loro viene spesso negato di ottenere documenti, educazione, sanità e acqua pulita. Israele come abbiamo detto nega tutto, e il portavoce del ministero degli Esteri, Yigal Palmor ha almeno sostenuto di voler prendere in considerazione le indicazioni dell’Unicef.

LEGGI APPROFONDIMENTO SU RT.COM 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top