“...Né infliggere pene crudeli e inconsuete.”Tribuno del Popolo
venerdì , 20 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

“…Né infliggere pene crudeli e inconsuete.”

Il caso di Warren Hill: non solo lo stato della Georgia condanna a morte un uomo con disabilità mentali, ma addirittura impone segretezza sul farmaco letale che gli verrà iniettato. Scoppiano, ovviamente, le polemiche.

Fonte: Oltremedia

Sono anni che il caso di Warren Lee Hill crea profondi problemi istituzionali allo stato della Georgia: lui, un uomo di 53 anni che tutti i medici hanno riconosciuto come “mentalmente ritardato” (condannato a morte dopo essersi macchiato degli omicidi della fidanzata nel 1986, e, nel 1990, di un altro detenuto), e il rispetto dell’Ottavo Emendamento, che stabilisce l’impossibilità di procedere con pene crudeli e inconsuete, a maggior ragione su soggetti il cui deterioramento cognitivo costituisce un’attenuante ai delitti commessi.

Dopo aver a lungo, invano, cercato di contrastare la sentenza del tribunale (il ritardo mentale dell’accusato infatti è stato giudicato tale solo dopo l’emanazione della condanna a morte), ora gli avvocati si appellano ad un particolare riguardo la modalità dell’esecuzione, tutt’altro che secondario, considerato incostituzionale. Venerdì scorso, i legali di Hill hanno depositato al tribunale statale un plico di documenti in cui denunciano la presenza di una legge chiamata Lethal Injection Secrecy Act -  legge sulla segretezza dell’iniezione letale – viola i diritti costituzionali di Hill sia per la legge federale sia statale, nascondendo al sindacato giurisdizionale il modo in cui sono stati realizzati e ottenuti i farmaci da utilizzare nella sua esecuzione. Quale sarebbe, precisamente, il problema? La questione è molto molto semplice: il produttore statunitense nel 2011 ha cessato la produzione di Pentobarbital – utilizzato fino a poco tempo fa per le iniezioni letali –, dopo che l’Europa ha, per motivi etici, interrotto le esportazioni, sicché lo stato ha avuto sempre maggiori problemi per entrare in possesso del farmaco. I funzionari statali, a partire dal marzo di quest’anno – quando, cioè, sono terminate le scorte di Pentobarbital, si sarebbero dunque rivolti a canali “non ufficiali” – magari illeciti – per ottenerlo, e soprattutto, grazie alla suddetta legge, risulta in ogni modo impossibile venire a conoscenza della precisa composizione del farmaco. Il rischio, gravissimo, che si corre è quello di esporre Warren Hill, oltre che ad una vergognosa senzenza di una vergognosa legislazione che contempla ancora la pena capitale, a patire dolori tanto lancinanti quanto inutili! E ciò è purtroppo molto più di un dubbio, in quanto il farmaco segreto sarebbe stato utilizzato già due volte, con esiti preoccupanti; leggiamo dal fascicolo Hill che in entrambe le esecuzioni che hanno usato questa fornitura di farmaci importati illegalmente si sono potuti osservare segni di grande dolore e sofferenza nei volti degli individui giustiziati. Nel caso di Brandon Rhodes, egli è rimasto cosciente e per tutta l’esecuzione ha tenuto gli occhi aperti; nel caso di Hammond, per tutta la durata dell’esecuzione ha avuto la faccia contratta in una smorfia di dolore. “Non c’è mai stato, nella storia del paese, un segreto di stato tanto miope”, dicono i legali di Hill, e la faccenda si fa ancora più incomprensibile. Anche nel caso in cui non sussistessero dubbi e perplessità riguardo la colpevolezza (o la capacità di intendere) del condannato, rimarrebbe comunque il fatto – sconcertante – che il potere esecutivo abbia potuto nascondere informazioni rilevanti circa le modalità e i mezzi dell’esecuzione alla magistratura.  Dove sono l’idea del giusto processo e le protezioni del Ottavo Emendamento? E dove la separazione dei poteri? Il sentimento generale è che stavolta, nella Democraticissima America, si stia eccedendo davvero di troppo nella violazione dei diritti della persona. Vedremo cosa si deciderà nei prossimi giorni, sperando in un deciso dietro front, a favore dei più elementari diritti costituzionali.    Giorgia Pratesi
Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top