No Tav. In duemila marciano a SusaTribuno del Popolo
venerdì , 21 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

No Tav. In duemila marciano a Susa

Erano circa duemila coloro che sono scesi in strada a Susa per una fiaccolata convocata in solidarietà con i “notav” arrestati e feriti nella notte di venerdì scorso.

Duemila persone hanno deciso di sfidare la pioggia debole che cadeva ieri sera a Susa per partecipare alla fiaccolata convocata in solidarietà ai manifestanti notav che venerdì scorso sono stati arrestati e feriti nel corso di tafferugli con le forze dell’ordine. Ad aprire il corteo uno striscione che denunciava il comportamento delle forze dell’ordine, accusate di aver picchiato senza motivo molti manifestanti che venerdì scorso hanno partecipato alla passeggiata notturna. La rabbia dei manifestanti era palpabile, in particolare non si è tollerato le violenze subite da una attivista notav che avrebbe subito abusi all’interno del cantiere. Tantissime le donne che sono scese in piazza per stare in prima fila e dimostrare la propria vicinanza alla ragazza. Il corteo è passato vicino ad alcuni luoghi simbolo della lotta No Tav come l’Hotel Napoleon che offre soggiorno alle forse dell’ordine e dove i manifestanti hanno lasciato alcuni dei lacrimogeni sparati sui manifestanti venerdì. Il corteo ha anche raggiunto il Comune dove si però il sindaco di Susa, Gemma Amprimo, non si è fatta trovare. Nutrito il numero di forze dell’ordine che hanno presidiato il paese piemontese ma che non sono riuscite a dissuadere i manifestanti di andare avanti con il corteo. 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top