Nord Corea. Minacce di guerra o semplice deterrenza?Tribuno del Popolo
venerdì , 20 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Nord Corea. Minacce di guerra o semplice deterrenza?

E’ sempre molto difficile riuscire a capire quello che effettivamente succede nell’imperscrutabile Corea del Nord perchè è sempre necessario fare la tara della propaganda occidentale e di quella di Pyongyang. Ora si parla di nuove minacce di Kim Jong-Un e di un nuovo possibile test con testata nucleare, il tutto mentre si svolgono le annuali esercitazioni congiunte tra Seoul e Washington a due passi dal confine. 

I quotidiani hanno aperto ancora con la notizia che la Corea del Nord ha annunciato un nuovo test con testata nucleare. Lo ha riportato l’agenzia nordcoreana Kcna citata da Xinhua e dall’agenzia sudcoreana Yonhap, e la notizia è stata ovviamente rilanciata da tutti i principali media anche perchè solo pochi giorni fa Pyongyang aveva minacciato un “attacco nucleare preventivo e offensivo” in risposta alle esercitazioni militari congiunte tra Usa e Corea del Sud. Quello che fa imbufalire la Corea del Nord, e che ha indotto infatti Kim Jong-Un a parlare di possibile escalation militare e di un attacco preventivo nei confronti di americani e sudcoreani è l’esercitazione congiunta tra i due paesi che avviene ogni anno proprio a ridosso del confine e che evidentemente a Pyongyang pensano possa essere una prova generale per una invasione. Il fatto che tale esercitazione venga vista come una provocazione non è cosa nuova infatti ogni anno in questo periodo si rincorrono le minacce da parte della Nord Corea il che non può essere casuale. Per quale motivo dunque i media continuano a rilanciare lasciando arguire che un attacco della Nord Corea sarebbe imminente? In realtà le minacce nordcoreane rientrano all’interno della semplice deterrenza in primis in quanto non avrebbe senso lanciare un attacco nucleare contro gli Stati Uniti in quanto non solo le possibilità di colpire il territorio americano sono pari a zero, ma non avrebbe nemmeno senso in quanto scatenerebbe una risposta da parte della Casa Bianca che cancellerebbe la Repubblica Democratica di Corea dalle cartine geografiche. Di conseguenza verrebbe quasi da pensare che la Nord Corea abbia semplicemente giocato la carta della propaganda, ben sapendo peraltro che se non avesse uno degli eserciti più numerosi al mondo probabilmente a Pyongyang in qualche modo si sarebbe tentato di organizzare l’ennesimo “regime change”. Inoltre se è vero come sostengono le Nazioni Unite che la Nord Corea è un paese canaglia che spende miliardi di armi di distruzione di massa e lascia la popolazione nella miseria più abietta come mai vengono continuamente confezionate clamorose balle spaziali volte a denigrare Kim Jong-Un? Come mai inventarsi che ha fatto sbranare lo zio dai cani, che ha fatto frustrare la squadra di calcio e fatto uccidere la sua ex (tutte notizie rivelatesi clamorosamente false)?

photo Credithttp://bjornfree.com/kim/

Tribuno del Popolo

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top