Nord Corea. Torna l'alta tensione per le esercitazioni Usa-SeoulTribuno del Popolo
venerdì , 24 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Nord Corea. Torna l’alta tensione per le esercitazioni Usa-Seoul

La Corea del Nord ha ufficialmente chiesto a Usa e Corea del Sud di sospendere le esercitazioni militari annuali congiunte tra i due paesi previste per febbraio. Già lo scorso anno la tensione era cresciuta alle stelle, con Pyongyang che si era detta pronta a tutto.

Difficile capire cosa succede esattamente in Corea del Nord dal momento che le fonti di prima mano provenienti dal paese sono pressochè assenti e i media occidentali hanno il vizio di prendere per buona qualsiasi notizia che riguardi in qualche modo Pyongyang. Basti pensare alle balle spaziali di Kim Jong-Un che uccide la sua ex ragazza, notizia presa per buona da tutti i media occidentali e poi smentita dai fatti, quando la ragazza è comparsa in diretta tv; oppure alla balla di Jang Song Thaek, suo zio, sbranato da 112 cani famelici, altra balla costruita da un sito satirico di Hong Kong e presa per vera senza alcuna verifica. In questa situazione capire cosa effettivamente accade è difficile, ma quello che sappiamo con certezza è che nel mese di febbraio ricominceranno le esercitazioni militari annuali tra Stati Uniti e Corea del Sud. Uno scenario identico a quello di un anno fa, quando proprio Kim Jong Un aveva minacciato la guerra se i due paesi nemici non avessero immediatamente interrotto le esercitazioni. Pyongyang ora ha definito le esercitazioni una vera e propria provocazione diretta, di conseguenza il rischio di una escalation è reale. Nel 2013 infatti, proprio Pyongyang aveva dichiarato che avrebbe proceduto a ritorsioni nel caso si fosse verificato un qualsiasi atto ostile, questo portò a una situazione di alta tensione con minacce di guerra nucleare e rischio di escalation. Secondo la Corea del Nord quelle tra Usa e Seoul sarebbero vere e proprie manovre militare volte a provare un’invasione di Pyongyang, ancor più che le due Coree non hanno alcun trattato di pace e la situazione resta congelata oramai da decenni. Mettiamo severamente in guardia le autorità statunitensi e sudcoreane dal tenere le pericolose esercitazioni militari che potrebbero far degenerare la situazione nella penisola e le relazioni Nord-Sud”, recita un comunicato di Pyongyang diffuso ieri dall’emittente nordcoreana Kcna. Da parte sua Seoul ha respinto ogni accusa di preparare un’invasione, con un alto livello di tensione al confine la possibilità di un incidente che faccia degenerare la situazione è comunque presente. Inoltre ultimamente anche la Corea del Sud ha subito una sorta di involuzione autoritaria, con il governo che ha utilizzato il pugno duro nei confronti dell’opposizione di sinistra. 

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/fljckr/1027143190/”>(stephan)</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top