Pakistan. 14enne si sacrifica per sventare attentato kamikazeTribuno del Popolo
lunedì , 18 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Pakistan. 14enne si sacrifica per sventare attentato kamikaze

Si chiama Aitzaz Hasan Bangash il 14enne pakistano che lunedì si è sacrificato per fermare un kamikaze che voleva farsi saltare in aria in quel di Ibrahimzai, a pochi chilometri da Islamabad. 

In un mondo nel quale vengono proposti decine di modelli di eroi, spesso artefatti, svetta la figura di Aitzaz Hasan Bangash, 14enne morto lunedì nella piccola cittadina sciita di Ibrahimzai, non lontano da Islamabad. Hasan è morto da eroe, sacrificandosi per fermare un kamikaze che voleva operare una vera e propria strage nella scuola. Tutto è successo perchè Hasan, assieme a due amici, è arrivato tardi a scuola e ha incontrato proprio vicino alla scuola un ventenne sospetto che ha detto di voler chiedere l’ammissione alla scuola. In quel momento i tre ragazzi si sono resi conto che lo sconosciuto nascondeva un ordigno e i suoi due amici sono scappati rifugiandosi nella scuola lasciando solo Hasan che si è lanciato subito contro il kamikaze, innescando l’esplosione. Hasan è quindi un vero eroe, e con il suo sacrificio ha salvato potenzialmente duemila vite, le persone che si trovavano all’interno della scuola al momento dell’incidente. Tutto il Pakistan piange quindi il suo eroe e sono migliaia gli omaggi arrivati su Facebook e gli appelli al governo di Islamabad affinchè gli sia conferita una medaglia al valore. L’attentato è stato rivendicato da Lashkar-e-Jhangvi, un gruppo radicale islamico sunnita all’origine di molte stragi in Pakistan contro gli sciiti, che rappresentano circa il 20% della popolazione pakistana.

Photo Credit. Twitter

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top