Pakistan. A Karachi l'eroina costa meno del ciboTribuno del Popolo
venerdì , 26 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Pakistan. A Karachi l’eroina costa meno del cibo

Notizie allarmanti arrivano dal Pakistan dove la vendita di eroina ha raggiunto livelli preoccupanti con rendite che superano il miliardo di dollari all’anno. 

Photo Credit  (Reuters / Abdul Qodus / Files)

Più di un miliardo di dollari all’anno. Sarebbe questo secondo RT.com l’afflusso di cassa in Pakistan derivante dal commercio di eroina, sostanza che, secondo fonti locali, sarebbe diventata più economica del cibo. Secondo alcune stime in Pakistan ci sarebbero qualcosa come quattro milioni di drogati da eroina, e meno di ottanta cliniche di riabilitazione dalle droghe. Il dramma è che i pakistani dipendenti dall’eroina ormai sembra che non cerchino nemmeno più di nascondere le proprie abitudini. Come se non bastasse il vero dramma è rappresentato anche dalla facile reperibilità della droga per le strade di Karachi; procurarsi l’eroina è troppo semplice, più semplice che trovare un pasto caldo per migliaia di disperati. Il motivo? Sicuramente la vicinanza con l’Afghanistan, il primo produttore di oppio al mondo che provvede a circa il 90% delle scorte mondiale. Si pensi che circa il 40% di tutto l’oppio afghano passa in qualche modo proprio dal Pakistan. La produzione di oppio poi è schizzata verso l’alto negli ultimi dieci anni, guardacaso da quando gli Stati Uniti hanno invaso Kabul, ed è cresciuta per il terzo anno consecutivo. Quando la Nato lascerà il Paese nel 2014 in molti temono che la situazione possa degenerare. Il governo di Karachi anche per questo ha deciso di prendere provvedimenti per impedire che il problema si aggravi, anche se la vicinanza del Pakistan all’Afghanistan rende molto difficile alle forze dell’ordine pakistane monitorare tutto il confine tra i due Paesi, spesso confuso e utilizzato dai Talebani.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top