Parte l’operazione Triton. Bye bye 'european immigration policies'Tribuno del Popolo
martedì , 24 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Parte l’operazione Triton. Bye bye ‘european immigration policies’

Parte l’operazione Triton. Bye bye ‘european immigration policies’

Chiusa l’operazione Mare Nostrum, parte oggi l’operazione europea che gestirà i flussi migratori nel Mediterraneo. Se da un lato c’è l’appoggio della Commissione Europea, dall’altro c’è la disapprovazione delle associazioni: lettera aperta di Amnesty International, ASGI e Medici Senza Frontiere al premier Renzi.

Fonte: Oltremedianews

E’ di inizio ottobre la dichiarazione del premier Renzi “Mare Nostrum andrà avanti finché l’Europa non sarà in condizioni di intervenire più e meglio di come abbiamo fatto noi fino ad oggi”. Detto fatto: dopo un mese e più di dichiarazioni, fra cui quelle di Alfano sulla necessità di chiudere le operazioni italiane di ricerca e soccorso in mare, ecco che l’Europa annuncia l’avvio dell’operazione TritonL’Europa si barrica.

‘Alta è la preoccupazione per l’impatto umanitario di questa decisione, perché Triton non avrà il mandato di svolgere attività di ricerca e soccorso nel Mediterraneo, ma di pattugliare i confini marittimi e costituirà una risposta soltanto parziale al problema. Il rischio di rivedere tragedie come quelle vissute il 3 ottobre 2013 a Lampedusa è molto alto’. Questo è quel che si legge nella lettera aperta di Amnesty International Italia, ASGI e Medici Senza Frontiere Italia che chiedono al presidente del Consiglio di far sì che Mare Nostrum non venga sostituito da Triton.

Tuttavia, l’operazione è stata avviata poche ore fa e la Commissione Europea è più che entusiasta. Qui di seguito riportiamo un estratto dal comunicato della commissione pubblicato alla vigilia dell’avvio di Triton (1). ‘I dettagli di Triton, tra cui la zona operativa e le risorse necessarie, sono stati concordati tra Frontex e l’Italia come stato ospitante sulla base delle richieste di assistenza da parte delle autorità italiane. L’impostazione finale dell’operazione corrisponde pienamente alle richieste avanzate dalle autorità italiane. Triton si baserà sulle risorse umane e tecniche messe a disposizione dagli Stati membri partecipanti’. A far parte dell’operazione sono infatti, ad oggi, 21 stati membri che contribuiranno con uomini (65 agenti distaccati in totale) e risorse tecniche (12 attività tecniche), ossia: 4 aerei ad ala fissa, 1 elicottero, 4 serbatoi aperti Shore, 1 Patrol Vessel costiero, 2 motovedette costiere. Il budget mensile che verrà stanziato per finanziare il lancio e la prima fase dell’operazione è stimato a 2.900.000 € al mese. Nel comunicato si parla anche di ‘pieno rispetto del diritto internazionale e comunitario, compreso il rispetto dei diritti fondamentali e del principio di non-respingimento’, ma non convince Amnesty che la definisce ‘un’operazione dell’Unione Europea di pattugliamento dei confini marittimi europei‘ oltre a lasciare che lo stivale se la sbrighi per conto suo nella risoluzione dell’emergenza migratoria. Infatti, sempre nel comunicato, si legge che il ruolo di Frontex sarà di aiutare gli Stati membri verso il controllo efficace delle frontiere nella regione del Mediterraneo, e al tempo stesso di fornire assistenza’ ma si tiene a precisare che Triton non è altro che un’operazione congiunta, al solo scopo di sostenere gli sforzi italiani e che non sostituirà gli obblighi internazionali dell’Italia nel monitoraggio e rilevamento delle frontiere fuori l’area Schengen, in particolare quando si tratta di ricerca e salvataggio in mare. Ciò implica che l’Italia dovrà continuare a fare continui e notevoli sforzi con mezzi nazionali, seppur coordinati con l’operazione Frontex.

Inoltre si tratta di un’operazione che riguarda solo la zona centrale del Mediterraneo, mentre i disordini che si estendono in tutta l’area del Mediterraneo, in particolare in Libia, mostrano quanto sia riduttiva e inefficacia un’operazione come Triton.

  Veronica Pavoni

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top