Perchè agli Usa fa più paura la Russia dell'Isis?Tribuno del Popolo
mercoledì , 25 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Perchè agli Usa fa più paura la Russia dell’Isis?

Perchè agli Usa fa più paura la Russia dell’Isis?

Domanda da un milione di dollari: Come mai gli Stati Uniti sembrano essere maggiormente spaventati dalla Russia piuttosto che dal terrorismo islamico dell’Isis e di Al Qaeda? Probabilmente un decimo delle risorse impiegate dalla Nato per le prove di forza con Mosca in Europa dell’Est basterebbero eccome per porre fine allo Stato Islamico come “minaccia militare”.

Il mondo si indigna di fronte alle nuove ondate di terrore, eppure non viene fatto molto per porre fine alla minaccia jihadista. Di fronte a persone che decapitano, uccidono, fanno saltare in aria beni archeologici e rapiscono bambini si penserebbe che la comunità internazionale collaborasse per porre fine a tutto questo, eppure questo non accade. Non solo, la Nato sembra essere maggiormente preoccupata dalla Russia più che dallo Stato Islamico, eppure indipendentemente da come la si possa pensare sulla Russia e su Putin, non ci sembra che i russi decapitino persone o facciano saltare autobombe nei mercati dell’Europa. E invece la Nato e l’Occidente preferiscono inviare soldati e armi pesanti in Europa dell’Est provocando Mosca piuttosto che risolvere il problema degli jihadisti in Siria e in Iraq. Incredibilmente le bombe della Nato sono cadute su Gheddafi e non cadono invece su Mosul e su Raqqa, le due capitali dello Stato Islamico, un’altra prova a nostro giudizio del fatto che faccia comodo a molti agitare lo spauracchio dell’Isis per ottenere dei vantaggi geopolitici. Basterebbe molto poco per porre fine alla minaccia dello Stato Islamico, ad esempio semplicemente smetterla di fingere di combatterlo per cominciare a farlo veramente, collaborando in questo senso con tutti quelli che condividono il bisogno di porre fine al terrore. Se questo non accade e si preferisce giocare alla guerra con la Russia lasciando scorrazzare l’Isis in tutto il Medio Oriente appare chiaro che ci sia un qualche disegno dietro che utilizza la paura in modo cinico per ottenere degli obiettivi politici. E invece come già accaduto in passato qualcuno preferisce giocare con il terrore e il caos, cercando di utilizzare l’apparato mediatico per manovrare l’opinione pubblica a proprio vantaggio. Come mai l’Europa e gli Usa non si siedono a un tavolo assieme alla Russia per porre fine allo Stato Islamico e far finire questa lunga striscia di sangue e massacri? E’ davvero più importante mostrare i muscoli in Europa dell’Est per giocare alla Guerra Fredda con Mosca piuttosto che salvare finalmente decine di migliaia di civili alla mercè della violenza jihadista?

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top