Piemonte. Ancora tagli della giunta Cota alle borse di studioTribuno del Popolo
martedì , 30 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Piemonte. Ancora tagli della giunta Cota alle borse di studio

Nuovi tagli all’orizzonte in Piemonte con la giunta Cota che intende stanziare otto milioni al posto di dieci per le borse di studio destinate agli studenti universitari. 

Ancora tagli, ancora all’Istruzione, è questo il modus operandi della giunta Cota che ha deciso di stanziare otto milioni al posto dei dieci previsti per le borse di studio destinate agli studenti. Lo prevede la bozza del bilancio regionale presentata dall’assessore ai Rapporti con le università, Riccardo Molinari, nel corso della Sesta commissione del Consiglio regionale. Insomma i dieci milioni stanziati per l’anno accademico 2013/2014 dovevano servire a distribuire 4767 borse di studio, ovvero solo il 50% di chi dovrebbe averne diritto, circa 219 borse in meno rispetto a un anno fa, quando c’erano a disposizione 11 milioni. E’ chiaro che con un ulteriore taglio di due milioni ci saranno ancora meno fondi a disposizione degli studenti con problemi economici, una chiara distorsione dei dettami della nostra Costituzione, una ulteriore deriva classista del nostro sistema universitario. E dire che nemmeno tre anni fa c’erano fondi sufficienti per aiutare tutti gli studenti ce avevano fatto richiesta. Adesso invece i tagli arrivano da tutte le parti, basti pensare che secondo l’assessore ai Rapporti con le università starebbe per arrivare un altro taglio da Roma di un altro milione entro il 2014. Chiaramente tutto questo ha scatenato la reazione dell’opposizione che ha aspramente criticato la giunta Cota, accusata di non voler investire nell’istruzione e da più parti di essere ormai completamente inadeguata a gestire la difficile situazione del Piemonte.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top