Pignoramenti mobiliari: tutto su l’iscrizione a ruolo

termine iscrizione a ruolo per un pignoramento

Guida per l’iscrizione dell’atto di un pignoramento mobiliare presso terzi

L’articolo 18 del decreto 132/14, successivamente convertito nella legge 162 in data 10 novembre 2014, ha modificato gli articoli 518, 543 e 557 che disciplinavano rispettivamente: il pignoramento mobiliare, quello presso terzi ed il pignoramento immobiliare. Inoltre, dal 15 marzo 2015, vige l’obbligo di iscrizione a ruolo in via telematica. In questa guida ci concentreremo su tutto quello che riguarda il pignoramento mobiliare: le regole, i termini di iscrizione a ruolo e la procedura da seguire.

Regole generali

In linea generale è bene chiarire che qualsiasi atto di esecuzione va eseguito mediante ufficiale giudiziario. Non può, dunque, essere notificato a mezzo pec perché va sempre e comunque richiesto all’U.G.  Sarà egli stesso a restituire il titolo all’Avocato, il quale, è tenuto a provvedere al’iscrizione a ruolo. Da fare solo ed esclusivamente in via telematica, allegando copia dell’attestazione di conformità al fascicolo. Considerato che il titolo viene riconsegnato all’avvocato, vi è la possibilità di procedere con l’avvio di più procedure esecutive contemporaneamente.

Termini per l’iscrizione a ruolo

Il termine per procedere all’iscrizione a ruolo del pignoramento mobiliare è entro quindici giorni dalla consegna del titolo da parte del’ufficiale giudiziario all’avvocato. Detta scadenza deve essere coordinata con il termine di deposito dell’istanza di assegnazione vendita.

Il pignoramento perde efficacia allo scadere del quarantacinquesimo giorno senza che sia stata fatta richiesta per l’assegnazione o la vendita. È dunque vero che i quindici giorni decorrono dalla riconsegna del titolo ma, deve sempre e comunque essere rispettato anche il secondo termine di cui sopra, come da art. 497 del c.p.c.

Per evitare disguidi tecnici, è possibile depositare contemporaneamente l’istanza di vendita/assegnazione e l’iscrizione a ruolo come allegato ed in un secondo momento fare un deposito separato con la sola istanza di vendita.

Come si procede?

Ecco l’iter da seguire:

  • Atto principale: si invia nota di iscrizione a ruolo redatta dal’avvocato e stampata in formato pdf.
  • Allegati: si allega al fascicolo la sentenza del giudice o il decreto ingiuntivo, il precetto, l’atto di pignoramento notificato, il verbale. Va, inoltre redatta un’apposita attestazione di conformità da aggiungere separatamente.

Articoli correlati