Portogallo. In migliaia protestano contro l'Austerity, ma il governo procede con i tagliTribuno del Popolo
lunedì , 11 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Portogallo. In migliaia protestano contro l’Austerity, ma il governo procede con i tagli

Sono migliaia i portoghesi che sono scesi in piazza davanti al Parlamento lusitano per protestare contro i tagli alla spesa pubblica previsti per il 2014 e imposti dalla Troika. 

Erano letteralmente migliaia di portoghesi che sono scesi in piazza davanti al Parlamento portoghese per protestare a gran voce contro i tagli alla spesa pubblica previsti nel bilancio 2014, che il parlamento portoghese ha peraltro votato oggi in prima lettura. I dimostranti hanno esposto cartelli e striscioni contro la Troika e il governo, prendendo di mira il governo di centrodestra di Coelho al potere.Ben presente la Cgtp, la principale confederazione sindacale portoghese vicina al partito comunista, che è scesa in piazza scandendo slogan contro il governo e invitandolo ad andarsene. La bozza di bilancio, la cui versione finale sara’ votata il 26 novembre, prevede risparmi ed entrate supplementari pari a 3,9 miliardi di euro, equivalenti al 2,3% del pil. Tutto questo implica nuovi sacrifici e nuovi tagli al bilancio ma significherà per Lisbona concludere nel giugno del 2014 il programma di rigore e riforme negoziate con l’Ue e il Fondo Monetario Internazionale nel maggio 2011 in cambio di un prestito di 78 miliardi di euro. Le proteste di piazza sono dunque state inutili dal momento che all’interno dell’aula parlamentare la maggioranza di centro-destra ha votato in modo compatto il “sì” al bilancio del 2014. L’obiettivo è quello fissato dai creditori internazionali (deficit al 4% del Pil) e, per raggiungerlo, si procederà ad un taglio degli stipendi nel settore pubblico fino al 12%. Anche il sistema di previdenza è stato rivisto, con l’età pensionabile che dovrebbe salire a 66 anni, mentre sul versante imposte, aumenteranno quasi sicuramente gli alcolici, le sigarette, e il bollo di circolazione per le auto.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top