Portogallo. La Troika ottiene il prelievo forzoso sulle pensioniTribuno del Popolo
martedì , 28 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Portogallo. La Troika ottiene il prelievo forzoso sulle pensioni

Notizie preoccupanti in arrivo dal Portogallo dove il governo, cedendo alle pressioni della Troika, ha deciso di effettuare un prelievo forzoso dalle pensioni.

Si cercava il precedente, eccolo. In Portogallo il governo di centrodestra di Passos Coelho, al centro di vibranti proteste da parte dell’opposizione sociale crescente a causa dei tagli indiscriminati fin qui da lui avallati, ha ceduto alla Troika e ha deciso di effettuare un prelievo forzoso sulle pensioni al fine di colmare il deficit di bilancio causato dalla bocciatura della Corte Costituzionale dei tagli delle pensioni dei funzionari pubblici. Si tratta di una manovra da circa 388 milioni di euro e che riguarderà gli assegni previdenziali pubblici e privati sopra una certa soglia, ma necessaria per raggiungere l’obiettivo del 4% nel rapporto deficit-Pil del 2013. Se Lisbona sforerà infatti, non potrà ottenere la tranche da 2,7 miliardi di euro promessa da Bce, Fmi e Ue. Il provvedimento  secondo il governo portoghese dovrebbe scongiurare un aumento delle tasse che avrebbe messo a rischio la ripresa economica. Questa misura però ha prevedibilmente scatenato la durissima reazione di opposizione e sindacati che hanno definito immorale una manovra che colpirà duramente il potere di acquisto delle famiglie in un Paese già molto colpito dalla crisi. Che sia un precedente che purtroppo subiremo sulla nostra pelle anche in Italia? 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top