Portogallo. Sciopero e proteste contro l'austerityTribuno del Popolo
domenica , 28 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Portogallo. Sciopero e proteste contro l’austerity

Proteste e scioperi in Portogallo contro le misure di austerity varate dal governo. Sindacati e lavoratori sono in prima fila. 

Photo Credit

Il Portogallo reagisce alla crisi e al momento di difficoltà affrontato dal paese andando in piazza e fermandosi. Il CGTP, vale a dire il principale sindacato portoghese, ha organizzato una giornata di protesta proprio contro l’austerità richiesta dai creditori del Paese. Si sono fermati i trasporti locali e nazionali, ma anche le aziende, con una lunga lista di assemblee e riunioni tra lavoratori e cittadini.Prevediamo una forte partecipazione dei lavoratori e siamo pronti a mostrare la loro disponibilita’ per una lotta anche piu’ ampia”, ha dichiarato Armenio Carlos, segretario generale del sindacato. La CGTP, vicina al Partito comunista e a un altro sindacato portoghese, l’UGT, legato al partito socialista, hanno ipotizzato nelle ultime ore di andare verso un grande sciopero generale per giugno. Sarà questa quindi la risposta dei portoghesi alla decisione del governo conservatore di Lisbona di sopprimere quattro giorni di ferie per ripianare le finanze pubbliche. Il Portogallo “beneficia”, si fa per dire, di un piano di salvataggio da 78 miliardi di euro in cambio di un programma di austerity e di riforme che hanno contribuito alla contrazione dell’economia e all’aumento della disoccupazione.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top