Portogallo. Troika ancora all'assaltoTribuno del Popolo
giovedì , 19 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Portogallo. Troika ancora all’assalto

Portogallo. Troika ancora all’assalto

La Troika ha deciso di lanciare una nuova stretta in Portogallo dove a cominciare dal 2014 gli stipendi pubblici superiori a 600 euro al mese verranno decurtati dal 2,5% al 12%.

Guadagnare più di seicento euro al mese in Portogallo ed essere dei dipendenti pubblici rappresenta un problema. La Troika infatti ha fatto pressioni sul governo del conservatore Passos Coelho, il quale ha deciso che dal primo gennaio del 2014 gli stipendi dei dipendenti pubblici superiori alla soglia di 600 euro verranno decurtati dal 2,5% al 12%. Tutto questo in nome del risanamento del debito e della restituzione alla troika dei prestiti, più ovviamente gli interessi. I sacrifici fin qui fatti non sono bastati, e ora a pagare saranno nuovamente i pensionati, i dipendenti pubblici e i cittadini, che vedranno decurtazioni agli assegni mensili e nuovi tagli a uno stato sociale ormai mutilato. Il governo di destra di Lisbona ha anche promesso la sospensione dei vitalizi agli eletti nelle istituzioni che guadagnano più di 2000 euro al mese, in parallelo al licenziamento del 3% dei dipendenti pubblici e a nuove tasse sulle automobili diesel. Considerato che la disoccupazione in Portogallo ha già superato quota 17,4%, e che la Corte Costituzionale di Lisbona dovrà ancora esprimersi sulla proposta di aumentare da 35 a 40 ore l’orario settimanale dei lavoratori pubblici, il peggio per i cittadini lusitani deve davvero ancora venire. La troika peraltro ha anche ordinato la privatizzazione della Rete Energetica Nazionale, e poco conta che i soldi prelevati ai cittadini serviranno a salvare dal fallimento la Banif, il quinto gruppo finanziario del paese.Nei prossimi giorni il principale sindacato portoghese, il comunista Cgtp, ha già indetto manifestazioni contro il nuovo salasso, ma ormai la popolazione sembra davvero allo stremo.

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/pedrosimoes7/8918229970/”>pedrosimoes7</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top