Primarie Pd. Tra Renzi e Bersani decide l’affluenza | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
domenica , 23 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Primarie Pd. Tra Renzi e Bersani decide l’affluenza

Se alle primarie del centrosinistra andassero a votare almeno 4 milioni di persone, il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, raccoglierebbe il 29 per cento dei consensi contro il 26 per cento del segretario del Pd, Pier Luigi Bersani. Bersani sarebbe invece in testa se alle primarie partecipassero 2,6 o 3,3 milioni di persone, rispettivamente con il 37 e il 33 per cento contro il 29 di Renzi. 

Il sondaggio Swg per Agorà ha il merito di centrare immediatamente il punto. In questo modo si spiegano le liti e le divisioni di questi ultimi giorni sulle regole: Bersani ha paura di non farcela, e spinge per l’albo degli elettori, utile per ridurre l’affluenza. Non solo. Dallo staff del segretario fanno sapere che questa volta la consultazione si svolgerà in due turni. Se nessuno, come probabile, dovesse superare il 50% più uno, si tornerà ai gazebo. E Bersani sa che a quel punto potrà contare sui voti di Vendola e del Pdci di Diliberto, spaventati dall’ascesa del sindaco di Firenze, l’amico di Marchionne e sostenitore del liberismo(“è di sinistra”, disse una volta).

Nichi Vendola, che ha sciolto la riserva, non corre per vincere. Farà la campagna contro Renzi, puntando sul fattore novità, piuttosto che scagliarsi conto il segretario. Alcuni sondaggi dimostrerebbero infatti l’indecisione di una parte dell’elettorato proprio tra il governatore pugliese e il sindaco di Firenze. All’apparenza sono distantissimi, ma gli elettori non ragionano tutti allo stesso modo. E poi pur di rottamare va bene chiunque. Insomma, domani sapremo quanto queste primarie risulteranno blindate. Con il doppio turno e l’albo degli elettori, raggiungere i quattro milioni sarebbe veramente difficile. Bersani avrebbe la vittoria in tasca. E il Pd eviterebbe di spaccarsi e di gettare al vento una vittoria che sembra avere in mano da molto tempo.

Lorenzo Mauro

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top