Racconto per giovani vecchiTribuno del Popolo
venerdì , 22 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Racconto per giovani vecchi

Racconto per giovani vecchi

Dove pranzava Heilin, c’era odore di chiuso, come in quelle vecchie case delle nonne, come le loro antiche camere da letto, e il profumo di quei vestiti barricati nell’armadio, che sapevano di acqua e cenere, che sapevano di tempi che non torneranno.

Aveva ordinato un’amatriciana che costava un cazzo, ma era abbondante e buona e aveva un gusto da roba preparata in casa. Lei che aveva pranzato al Del Cambio e non aveva gradito, lei che adesso godeva della cucina scrausa di un bar alla buona adibito ad Atelier del gusto.

Heilin, che glielo avevano detto, che nel rispetto dell’altro, ci si guadagna solo un naso rotto.

Heilin che non capiva la cattiveria della donna che invecchia, non capiva perché il bene richiama il male di chi all’Amore assiste, forse perché chi ne è sprovvisto ha il culo che brucia e la malignità dell’arido.

Heilin che se lo era giurato… “Ma paura di chi?! Non sapete con chi state parlando… Poveri voi, e la vostra bruttezza mediocre, non potete competere col sole, altro che ghiacciolo al posto del cuore, ne meritereste uno nel culo… Ma il fatto è che non vi scoperrebbe neppure il vostro cane…

Quale nudità? Quale dimostrazione? I vent’anni hanno una luce, la vostra decadenza non sa di cenere e di tempi andati, non sa di vecchiezza dignitosa, sa di donne ormai sfiorite che non sanno fare i conti col primo capello bianco, no…

Non vi do importanza, mi piace descrivervi, perché la bellezza mi ispira come la merda: tutto è da raccontare.

Non capite cosa voglio dire? Ma quale pazzia? Ma quale nevrastenia? Figlia dall’agoghé, neppure mi curo dello spillo nel culo dell’asino… Quante risate quando di me si pensava rabbia.

Gli intelligenti sono sempre troppo umili fino a sembrare stupidi, mi fa sorridere l’ingenuità della nostra bellezza…”

 

Chiara Nirta

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top