Ribellione dei grillini a GrilloTribuno del Popolo
domenica , 26 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Ribellione dei grillini a Grillo

“Beppe deve smetterla di trattarci come servi”. Questa una delle tante testimonianze dei militanti che iniziano ad averne abbastanza delle ingerenze di Grillo.

Photo Credit

Un clima di nervosismo e frustrazione gira tra i Cinque Stelle, in particolar modo dopo la riunione di giovedì scorso, quando Grillo ha fatto l’ennesimo rimprovero ai suoi sulla diaria “Chi non restituisce i soldi della diaria non rendicontati è fuori. Abbiamo firmato un contratto, con tremila euro puoi viverci”. Queste parole non sono piaciute a tutti e c’è sopratutto sgomento per la questione del contratto: “Quale contratto?” dicono “Sfido chiunque a portarmi un foglio dove c’è scritto che l’eccedenza va riconsegnata”. Intanto sembra che sia in progetto un incontro con un drappello di riottosi per la prossima settimana; l’intento è quello di dar vita a una costola indipendente e sottrarsi, così, dall’autoritarismo di Grillo. “Eravamo il movimento l’uno vale uno. Siamo diventati l’armata Brancaleone dell’uno vale zero. E quello zero siamo noi”. A volersi ribellare sono circa una trentina e vogliono mettersi in contatto con la base del Movimento. Un segnale a Grillo è già arrivato, quando in molti, giovedì, volevano prendere la parola per segnalare le incoerenze e le contraddizioni che vengono loro imposte. C’è chi, all’imposizione di rinunciare alla diaria, gli ha esposto i propri problemi familiari, sui mutui, sull’impossibilità di sostenere i pagamenti delle tasse, tutti problemi che Grillo non conosce minimamente e, sordo, ha continuato a ribadire che chi non vorrà seguire la via della gloria grillesco-casaleggese se ne potrà

Glenda Silvestri

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO


andare.

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top