Riforme Costituzionali. Avanti tutta anche senza opposizioni: è l'Aventino 2.0Tribuno del Popolo
lunedì , 24 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Riforme Costituzionali. Avanti tutta anche senza opposizioni: è l’Aventino 2.0

Con una Maratona notturna alla Camera sono stati approvati gli articoli che riscrivono la Costituzione in un’Aula disertata dalle opposizioni. Una sorta di Aventino 2.0 che però non sembra  turbare Matteo Renzi che commenta: “Noi bene così, andiamo avanti”.

Una Camera disertata nella notte dalle opposizioni, a parte un pugno di deputati del Movimento Cinque Stelle e di Forza Italia che sono rimasti a monitorare il regolare andamento dei lavori. Una Camera semivuota che subisce dunque una sorta di Aventino 2.0 da parte delle opposizioni ma che non sembra minimamente turbare Renzi, sempre più autoritario e smargiasso anche nei commenti: “Credo che a rammaricarsi debbano essere il centrodestra, le opposizioni noi bene così, andiamo avanti“.  Si tratta degli emendamenti e soprattutto dell’approvazione dei 40 articoli che riscrivono la Costituzione, un vero e proprio strappo che ci sarebbe auspicati potesse avvenire in modo condiviso e non in questo modo notturno e nevrotico. Il deputato pd Ettore Rosato ha parlato di una “ferita istituzionale” ma intanto il Pd incassa e va avanti, e infatti proprio Matteo Renzi ha marcato la sua “vittoria” presentandosi poco prima della chiusura dei lavori nell’emiciclo. Ora per il via libera al provvedimento bisognerà attendere il mese di marzo ma intanto è passata la riforma più significativa, quella necessaria alla maggioranza parlamentare alla Camera necessaria a deliberare lo stato di guerra che ora potrà essere dichiarato con la maggioranza assoluta dei voti e non più solo quella semplice ma solo alla Camera e non anche al Senato. Insomma si sta andando verso scenari istituzionali pericolosi all’interno dei quali la parte “forte” ovvero Matteo Renzi, un premier sempre più sicuro di sè che arriva anche a commentare su Twitter:  ”Grazie alla tenacia dei deputati terminati i voti sulla seconda lettura della riforma costituzionale. Un abbraccio a #gufi e #sorciverdi“. Questa una chiara risposta a Renato Brunetta di Fi che poco prima durante una conferenza stampa congiunta delle opposizioni aveva usato toni molto aggressivi nei confronti dell’autoritarismo di Renzi.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top