Ripresa e lotta alla criminalità organizzata: Ecco la ricetta della Rivoluzione Civile | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
giovedì , 19 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Ripresa e lotta alla criminalità organizzata: Ecco la ricetta della Rivoluzione Civile

Far ripartire la crescita dando ossigeno a imprese e famiglie, e combattere evasori, corrotti e mafiosi, sono i due punti di reale novità proposti da Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia. Ma nella pratica, è fattibile? Vediamo come..

Ingroia3

Antonio Ingroia fà sul serio quando parla di colpire al cuore il malaffare, i corrotti, l’evasione e la criminalità organizzata. Fà sul serio perchè con il suo movimento, Rivoluzione Civile, non si limita alle solite dichiarazioni di intenti, ma si spinge oltre, indicando anche il modo con il quale si potrebbero realizzare nella pratica, e questo sì, rappresenta una autentica novità. Proprio Ingroia ha presentato oggi nel dettaglio i punti del suo programma intervenendo alla manifestazione elettorale tenutasi a Mantova, in una sala degli Stemmi di palazzo Soardi gremita. Si tratta di creare un’istituto pubblico in grado di prestare soldi al tasso del 2% a famiglie e imprese, e soprattutto un Alto commissariato di ricerca e confisca dei patrimoni di evasori fiscali e corrotti, un pò come accade con quello che si occupa di colpire i patrimoni mafiosi. ”Non penso alla nazionalizzazione delle banche, ma ad un istituto pubblico che presti i soldi alle imprese e alle famiglie al tasso del 2% contro l’8-9% di oggi. I margini di profitto ci sarebbero visto che le banche prendono a prestito il denaro dalla Bce all’1%. E’ una proposta semplice, la nostra, ma purtroppo non va avanti perche’ prevalgono altri interessi e non quello di rilanciare l’economia”, ha dichiarato Antonio Ingroia, che ha poi enunciato una proposta ulteriore per trovare le risorse che servirebbero al Paese: “Dobbiamo aggredire i patrimoni illeciti per colpire tutta l’economia criminale, e cioe’ quelli degli evasori fiscali e dei corruttori. Ci vorrebbe un Alto commissariato per la ricerca e la confisca di quei patrimoni illeciti, mettendo in campo lo stesso sistema utilizzato per la lotta alla mafia e che ha portato alla confisca dei patrimoni dei mafiosi”. Insomma, porre al centro legalità, trasparenza, giustizia e uguaglianza, rappresenta una delle vere novità di Rivoluzione Civile, ancor più che è l’unico movimento politico a porre seriamente il problema di come migliorare, nella pratica, la vita dei cittadini.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top