Russia. Due milioni di firme per le dimissioni di MedvedevTribuno del Popolo
mercoledì , 18 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Russia. Due milioni di firme per le dimissioni di Medvedev

Russia. Due milioni di firme per le dimissioni di Medvedev

I comunisti russi hanno fatto sapere che due milioni di cittadini russi avrebbero già firmato una petizione per chiedere le dimissioni del governo guidato da Dmitry Medvedev e formare un governo di unità nazionale.

Il segretario del Partito Comunista russo, Sergey Obukhov ha annunciato l’iniziativa del suo partito di raccogliere firme per chiedere le dimissioni del governo nel corso della sessione plenaria della Duma venerdì, e ha confermato l’intenzione dei suoi compagni di partito di sottoporre l’iniziativa all’attenzione del parlamento “prima del prossimo anniversario della Grande Rivoluzione d’Ottobre (il 7 novembre). Il partito comunista russo ha anche aggiunto che oltre i milioni di cittadini che hanno firmato a mano la petizione ha raccolto anche 130.000 firme su un sito dedicato che obbligherebbe automaticamente la Duma a considerarla come una iniziativa legale. Il documento pubblicato sul web ha superato la soglia delle 100.000 firme già in primavera, ma i comunisti hanno deciso di non sottoporla fino ad arrivare all’ autunno perchè ciò ne renderebbe più facile per i suoi oppositori la rimozione. Anche lo speaker comunista della Duma, Ivan Melnikov, ha pubblicato il testo completo sul suo blog, evidenziando dieci ragioni per lo scioglimento del governo tra le quali accuse di politiche economiche e finanziarie troppo deboli, proteste contro le continue privatizzazioni della proprietà di Stato, la membership della Wto che, secondo i comunisti, sarebbe dannosa per l’economia della Russia. I comunisti russi sono assolutamente contro la riduzione del welfare, e contro il calo della partecipazione dello Stato nei settori della scienza e della tecnologia. Melnikov ha anche scritto che il governo attuale dovrebbe venire rimpiazzato da un gabinetto di interessi nazionali e verità nazionale, ovvero una squadra di professionisti che dovrebbe invertire la politica di decadenza e riportare il Paese in un ambito di sviluppo dinamico e stabile.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top