Russia e Cina lanciano la sfida all'ordine mondialeTribuno del Popolo
mercoledì , 26 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Russia e Cina lanciano la sfida all’ordine mondiale

L’alleanza tra Cina e Russia è la vera novità geopolitica del XXI secolo. Pechino e Mosca appaiono determinate a opporsi alla volontà di dominio globale degli Stati Uniti, e a Washington sembrano pronti a qualsiasi scenario pur di non perdere l’egemonia.

Per la prima volta nella storia recente gli Stati Uniti si stanno rendendo conto di avere di fronte una minaccia che potrebbe portare ben presto a un “nuovo ordine mondiale”. Nonostante infatti gli Usa a parole dichiarino di non volere una nuova guerra fredda la sensazione è che si stiano muovendo per impedire a tutti i costi che Russia e Cina possano intaccare l’ordine internazionale voluto dagli Stati Uniti. Ash Carter, segretario della Difesa americano, a questo proposito ha negli ultimi tempi operato diverse accuse ai danni della Russia, resuscitando per certi versi i tempi di Reagan della Russia come “Impero del Male” negli anni Ottanta. Al punto che Russia e Cina vengono quasi percepite come minacce allo stesso modo dello Stato Islamico per la sicurezza americana, questo per mostrare anche plasticamente come a Washington prendano la questione del predominio globale molto seriamente.

Secondo Carter, (Fonte RT.com), le attività di Russia e Cina preoccupano eccome Washington, e non a caso negli ultimi mesi notizie di esercitazioni di ogni genere hanno occupato le prime pagine dei giornali mostrando come si sia ritornati anche alla pratica della Guerra Fredda e non solo alla retorica. Del resto proprio gli Usa hanno recentemente reso noti dei piani di dislocamento di missili nucleari avanzati nella base aerea militare di Büchel in Germania, una manovra che altererebbe gli equilibri strategici a tutto vantaggio della Nato, costringendo così Mosca a prendere delle misure contrarie per tutelare i propri interessi. Quanto successo in Ucraina inoltre, dimostra come i falchi americani siano disposti a tentarle tutte per impedire che la coalizione Russia-Cina si consolidi, e non a caso nei giorni scorsi una nave da guerra americana si è recata nelle acque del Mar Cinese del Sud vicino ai territori reclamati da Pechino per lanciare una sfida al governo cinese.

Il grande sogno per gli americani è però sempre il solito, ovvero quello di mettere l’Europa contro la Russia. E per farlo sono evidentemente pronti a lanciare in avanti ardite interpretazioni della realtà, basti pensare che secondo Carter la Russia avrebbe intimidito, non si capisce nè come nè quando, i paesi baltici e l’Ucraina. Per non parlare della Siria dove l’azione di Mosca contro l’Isis ha evidentemente lasciato la Casa Bianca nel più nero nervosismo.E il fatto ancora più grave è che gli Usa stanno prendendo atto del fatto che Russia e Cina hanno deciso di smetterla di accondiscendere alle decisioni americane, e per far fronte alla minaccia stanno investendo sempre più sulla guerra. Il risultato di ciò potrebbe essere una spirale pericolosa dagli esiti inquietanti.

Gracchus Babeuf

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top