Russia e Europa si riavvicinano?Tribuno del Popolo
mercoledì , 18 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Russia e Europa si riavvicinano?

Secondo molti addetti ai lavori Russia e Ue avrebbero ripreso un dialogo costruttivo che potrebbe portare a una riavvicinamento in tempi brevi. Anche il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha detto chiaramente a riguardo: “La Russia deve essere trattata decentemente …Non possiamo lasciare che il nostro rapporto con la Russia sia dettato da Washington”.

L’Europa si starebbe riavvicinando alla Russia? Secondo molti  proprio quello che starebbe accadendo in questi giorni , con gli europei che avrebbero deciso di risolvere la questione delle sanzioni e delle forniture di gas. In particolare molti paesi europei starebbero lamentandosi sempre di più delle sanzioni con la Russia, e la Germania in particolare vorrebbe riprendere le esportazioni verso la Russia con la comunità imprenditoriale tedesca che ha detto a chiare lettere di desiderare una normalizzazione dei rapporti con Mosca. Di conseguenza coloro che un anno fa erano entusiasti delle sanzioni verso la Russia oggi stanno facendo lentamente marcia indietro, ancor più che le sanzioni danneggiano soprattutto i paesi europei. In Francia ad esempio sono sempre di più le pressioni della lobby agricola per rimuovere le sanzioni alla Russia, ma il timore più grande per la Germania in particolare è che la Russia possa stancarsi e magari guardare altrove per le proprie preziose forniture di gas. Sulla base di ciò Russia e Europa avrebbero cominciato a negoziare direttamente sulle forniture di gas, con gli ucraini che sono stati relegati a un ruolo secondario. North Stream 2.0 è un nuovo progetto che, collegando Russia ed Europa, taglierebbe fuori l’Ucraina che a questo punto sancirebbe il clamoroso fallimento della politica della Nato. E intanto anche le parti in causa hanno cominciato ad avvicinarsi con il vice cancelliere tedesco Sigmar Gabriel che ha chiesto la revoca delle sanzioni e il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker che a riguardo è stato se possibile ancora più chiaro:  “Dobbiamo fare sforzi per un rapporto pratico con la Russia. Non è sexy ma deve essere così, non possiamo andare avanti in questo modo… La Russia deve essere trattata decentemente …Non possiamo lasciare che il nostro rapporto con la Russia sia dettato da Washington”.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top