Russia. Il Cremlino conferma agli Usa la stretta alleanza con DamascoTribuno del Popolo
venerdì , 26 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Russia. Il Cremlino conferma agli Usa la stretta alleanza con Damasco

Vladimir Putin si sarebbe sentito telefonicamente con Barack Obama per scambiare opinioni sulla crisi in Siria. Il Cremlino avrebbe confermato la vicinanza al governo di Damasco, scongiurando quindi l’ipotesi di un nuovo governo. 

Anche se non ha fatto notizia nei giorni scorsi Obama e Putin avrebbero intrattenuto una discussione telefonica piuttosto cordiale circa la crisi in Siria. Come si sa i rapporti tra Usa e Russia sono ai minimi storici dai tempi della Guerra Fredda, tuttavia i due presidenti hanno dialogato sulla difficile situazione in Medio Oriente. Ricordiamo che fu solamente grazie all’intervento della Russia che gli Stati Uniti e la Nato non bombardarono Damasco nei giorni della crisi dovuta alle armi chimiche. In realtà poi non si riuscì a provare in alcun modo il coinvolgimento dell’esercito siriano nell’uso di armi chimiche, e subito dopo il governo di Assad ha accettato un piano, poi realizzato, di distruzione delle stesse. Nel corso della discussione telefonica comunque, secondo il portavoce del Cremlino Peskov, la Russia avrebbe confermato la propria posizione sulla crisi siriana alla Casa Bianca. Obama avrebbe detto di credere che solamente la formazione di un nuovo governo senza Assad potrebbe salvare la situazione in Siria ma Putin, in modo altrettanto cordiale, ha ricordato come la posizione del Cremlino di appoggio incondizionato al presidente siriano non cambi. Assad infatti è considerato l’unico presidente legittimo della Siria, e infatti meno di un anno fa è stato votato alle elezioni, svoltesi in un clima di guerra civile. Il Cremlino ha anche detto di ritenere che i siriani siano in grado di decidere il proprio governo senza le ingerenze straniere, mentre al contrario gli Stati Uniti, assieme a Turchia, Arabia Saudita, Qatar e Israele, continuano ad appoggiare indirettamente o direttamente gruppi armati attivi nella guerra civile e che sono contrari a Damasco. A oggi la guerra civile siriana ha provocato diverse decine di migliaia di morti e non si intravede ancora la fine dal momento che continuano ad arrivare aiuti stranieri alle forze in campo.

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top