Russia. Il terrorismo torna in Cecenia, quattro i mortiTribuno del Popolo
venerdì , 24 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Russia. Il terrorismo torna in Cecenia, quattro i morti

 

Un attentato suicida ha insanguinato la Cecenia in quel di Grozny, dove  un uomo si è fatto saltare in aria uccidendo quattro persone. Ora si teme che possa essere una scintilla per destabilizzare nuovamente la regione. 

Ancora violenza in Cecenia, regione che da qualche tempo sembrava tranquilla. Nella giornata di ieri un attentato suicida ha provocato la morte di quattro poliziotti oltre che dall’attentatore in quel di Grozny, capoluogo della Cecenia. Secondo le prime ricostruzioni la polizia di guardia ai tornelli di una sala di un concerto si sarebbe insospettita vedendo un uomo nervoso che si aggirava nei pressi dei metal detector. La polizia a quel punto si è avvicinata per effettuare i controlli del caso ma l’uomo ha preferito farsi esplodere uccidendoli sul colpo. Proprio la Cecenia negli ultimi anni è stata teatro di due conflitti che hanno opposto l’esercito russo ai separatisti ceceni. Negli ultimi anni però Mosca era riuscita a pacificare la regione e in pochi si aspettavano una recrudescenza che avviene proprio in un momento molto difficile dal punto di vista internazionale con gli estremisti islamici all’offensiva in Medio Oriente e che minacciano l’Occidente. L’attentato di ieri ha di fatto spezzato questa tranquillità riportando indietro le lancette del tempo alla guerra civile. Il timore è che possa riaccendersi un conflitto, quello in Cecenia, che è costato lutti e distruzione e che sembrava essere finalmente superato da tempo. In molti vedono un nesso di casualità tra il nuovo avanzamento del terrore e quanto successo in Cecenia, la speranza è che sia un gesto isolato.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top